Venerdì, 06 Dicembre, 2019

Starbucks nella bufera per l'arresto di due afroamericani

Vogliono usare il bagno ma non hanno ordinato arrestati. Poi arrivano le scuse di Starbucks   
                       
                
         Ogg Vogliono usare il bagno ma non hanno ordinato arrestati. Poi arrivano le scuse di Starbucks Ogg
Esposti Saturniano | 16 Aprile, 2018, 14:36

È la singola vicenda andata in scena in uno dei tanti punti vendita di Starbucks a Philadelphia, negli Stati Uniti, balzata agli onori della cronaca dopo che una donna che ha assistito casualmente alla scena ha filmato tutto e pubblicato il video online facendolo diventare virale.

Ancora un grave episodio di razzismo negli Usa. I due uomini sono stati rilasciati dopo che Starbucks ha rifiutato di denunciarli. Due persone - entrambi afroamericani - sono entrati in una delle caffetterie Starbucks di Philadelphia; ma il personale ha chiamato la Polizia, che è arrivata ed ha arrestato i due, senza che ci fosse alcun motivo. Questo loro atteggiamento avrebbe innervosito i dipendenti. Azioni che hanno spinto infine la stessa società a chiedere scusa, annunciando l'apertura di un'inchiesta interna per stabilire l'accaduto.

Altre Notizie