Giovedi, 13 Dicembre, 2018

Tracollo Lazio: biancocelesti ko 4-1 a Salisburgo. Inzaghi saluta l'Europa

Lazio tutto in sei giorni Foto Salisburgo-Lazio 4-1: crollo biancoceleste, fuori dall'Europa. E il web attacca
Cacciopini Corbiniano | 15 Aprile, 2018, 17:55

È normale che la delusione di giovedì è grandissima. La squadra di Di Francesco, però, complici proprio i due impegni ravvicinati coi blaugrana, ha tirato il freno a mano in Serie A, con un pari ed una sconfitta casalinga nelle ultime due partite. Il gol di Immobile ci ha fatto perdere lucidità. Abbiamo preso due autoreti, nel calcio in questi casi solitamente si perde. Nel calcio ci sta, avevamo avuto le occasioni per sistemare la gara ma non le abbiamo sfruttate. Invece a Salisburgo non è stato così.

"Penso che la squadra sappia che si può cambiare". C'è una macchia profonda che non si può cancellare, ma allo stesso tempo non possiamo guardare indietro - ha precisato - Una macchia non può cancellare otto mesi straordinari di questi ragazzi. "Comunque sono convinto che le delusioni aiutino a crescere". Tant'è, si va al riposo senza gol con gli austriaci poco pericolosi anche se molto presenti dentro alla partita. Mancano ancora sette partite importantissime e siamo lì, senza che nessuno ci ha regalato niente. Ho fatto i complimenti alla squadra per il cammino fin qui.

Il piano di sicurezza scatterà già da sabato pomeriggio, con controlli e bonifiche sia nell'area dello stadio che nel centro storico, anche per monitorare il comportamento degli eventuali tifosi di squadre straniere, gemellate con le squadre locali, che potrebbero giungere nella capitale per assistere all'incontro. Le critiche ricevute? Mi interessano poco. Abbiamo più di 24 ore e un allenamento di oggi più una sgambatina domani.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, de Vrij, Radu; Basta (15' ST Lukaku), Parolo, Leiva (32' st Nani), Milinkovic (24' st Felipe Anderson), Lulic; Luis Alberto, Immobile. Ieri si è tenuto, presieduto dal Questore Guido Marino, il tavolo tecnico nel corso del quale sono state esaminate, nel dettaglio, le misure di sicurezza. Ho tolto lui perché veniva da due partite consecutive e volevo più palleggio. Gli episodi hanno fatto la differenza, io non credo in fortuna e in sfortuna. "Non credo sentiremo la stanchezza, i tifosi ci daranno le energie se ci mancheranno durante la partita".

"Bisogna vedere come recupereranno i ragazzi, un'idea la ho, ma ci sono ancora più di 24 ore e due allenamenti. Avremmo meritato qualche punto in più, non abbiamo rubato nulla". Saremo pronti siamo per il loro classico 4-3-3 che per il 3-4-1-2 visto col Barcellona. Prima del Liverpool, gli uomini di Di Francesco, dovranno conquistarsi l'accesso all'Europa che conta dal campionato, dove gli avversarsi sono agguerriti.

Ti preoccupano tutti questi gol subiti? . Di Francesco ha per il momento il vantaggio di aver superato Inzaghi all'andata: in caso di arrivo uno accanto all'altro, peseranno gli scontri diretti.

Difficilmente #lazio e Roma sono arrivate a un #derby in una condizione, soprattutto psicologica, così distante. Ce la siamo giocata con delle corazzate.

Altre Notizie