Domenica, 16 Dicembre, 2018

Torino, Cairo: "Juve, quel rigore in Serie A non te lo fischiavano"

Cairo a CM: 'Belotti? Il Milan l'ha chiesto, ma ora me lo tengo. Niang...' Cairo punge: "In A non danno quel rigore contro la Juventus"
Cacciopini Corbiniano | 14 Aprile, 2018, 11:48

Intervenuto nel post-partita della finale di Coppa Italia Primavera il presidente del Torino, Urbano Cairo ha parlato anche di mercato ai microfoni dei cronisti presenti fra cui i nostri inviati Emanuele Tramacere e Daniele Longo. Per noi è una bellissima vittoria, che segue la Supercoppa e il campionato. Di Belotti ne ho parlato l'anno scorso, quest'anno ha avuto una stagione non fortunata perché ha avuto due infortuni e ha perso in tutto tre mesi e oggi è un giocatore che ha avuto una stagione non positiva ma si sta riprendendo benissimo. Viene da un infortunio che lo ha tenuto fuori a lungo. "Dubito che il Milan lo richiederà di nuovo", ha ammesso Cairo. Io ricordo che ha avuto dei momenti eccellenti in stagione, ha fatto gol da prima punta al posto di Belotti.

Infine, Cairo ha espresso il suo pensiero sull'episodio che ha visto coinvolta la Juventus, mercoledì in Champions League: "Posso dire che quel rigore al Torino non l'avrebbero mai fischiato a favore, ma l'avrebbero fischiato contro, e che alla Juve quel rigore l'avrebbero sicuramente dato a favore e in Italia non l'avrebbero dato contro". Ha fatto bene anche da esterno, poi ha avuto un momento di difficoltà come tutta la squadra del resto e ci può stare. Che sempre su Niang ha poi aggiunto: "Succede che qualcuno abbia dei passaggi a vuoto, ma credo che abbia un potenziale enorme e proprio per questo ho rifiutato offerte a gennaio superiori rispetto al prezzo speso per acquistarlo".

Altre Notizie