Среда, 19 Сентября, 2018

Accolte quasi 7mila domande di Ape Volontaria

Palazzo ex Inps il Comune intensifica la sorveglianza Bonus Mamma 2018 da 600 euro: come fare domanda e requisiti per il sussidio Inps (GUIDA COMPLETA)
Esposti Saturniano | 13 Апреля, 2018, 14:30

Da oggi si può presentare le domande sul sito Inps.

Anticipo pensionistico: come fare domanda? Nel caso di accettazione l'erogazione avverrà dal primo giorno del mese successivo alla presentazione della domanda per l'Ape Volontario. Per ora sono circa 7.000 le domande di certificazione accolte.

Accettata la domanda di APE volontaria INPS, e dopo essersi collocato a riposo, il lavoratore dovrà restituire quanto percepito in 260 rate nell'arco di 20 anni attraverso una trattenuta operata sul cedolino pensionistico.

Pescara. Ieri si è svolta una riunione tra il vice sindaco e assessore al Personale Antonio Blasioli, il direttore Area tecnica Tommaso Vespasiano e i dirigenti Gaetano Silverii e Marco Molisani per verificare lo stato di messa in sicurezza notturna e diurna del Palazzo ex Inps di Pescara dove hanno sede gli uffici tecnici e sociali del Comune e che ha subito diversi accessi notturni da parte di ignoti.

La domanda di APE, che comprende la domanda di pensione di vecchiaia, la domanda di finanziamento, la domanda di assicurazione e l'istanza di accesso al fondo, da liquidare al raggiungimento dei requisiti di legge, non è revocabile. L'Ape volontario è criconosciuto in via sperimentale dal 1° maggio 2017 al 31 dicembre 2019 (articolo 1, comma 166 e seguenti, legge di bilancio 2017 e articolo 1, comma 162, legge di bilancio 2018). Infatti il reddito ponte che si può iniziare a percepire quando mancano non più di 43 mesi di distanza dalla pensione non è altro che un finanziamento, che poi va restituito con rate gravanti sulla pensione per venti anni (salvo possibilità di estinzione anticipata).

L'avvio della fase di presentazione delle domande è importante soprattutto per quei lavoratori che hanno maturato i requisiti per richiedere l'Ape volontario nel periodo compreso tra il 1° maggio e il 18 ottobre 2017.

All'interno della domanda telematica bisognerà indicare qual è l'istituto finanziatore a cui richiedere il prestito e a quale impresa di assicurazione rivolgersi per la copertura del rischio di morte. E' bene ricordare che in taluni casi specifici anche se il soggetto è in possesso dei requisiti anagrafici e contributivi, il prestito bancario potrebbe essere rifiutato.

In ogni caso, a chi presenta il nuovo modulo AP116 per le mansioni gravose entro il 20 aprile, non vengono modificati il numero di protocollo della domanda e la data di presentazione.

L'Istituto ricorda che, come precisato dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali con nota del 13.10.2017 n. 7214, "i soggetti che abbiano già ottenuto la certificazione per l'accesso alla pensione in salvaguardia, hanno la facoltà di optare tra le due prestazioni".

Altre Notizie