Venerdì, 25 Mag, 2018

Firenze, ubriaco picchia la figlia di 17 mesi: "Piangeva troppo". Arrestato

Amburgo- Polizia Amburgo – Polizia
Evangelisti Maggiorino | 13 Aprile, 2018, 00:39

Il padre, ubriaco, picchia la figlia di 17 mesi e le rompe due costole. Ora è ricoverata all'ospedalino Meyer, dove le sono state riscontrate fratture a due costole e lesioni a un timpano.

L'uomo, che era in stato di ebbrezza alcolica, è stato arrestato.

L'allarme è stato dato dalla zia bambina che l'ha soccorsa, chiamata dalla sorella che aveva sentito il marito al telefono piuttosto alterato. Nei confronti dell'uomo si è proceduto all'arresto per lesioni personali aggravate. Andata a controllare la donna ha trovato la piccola col volto tumefatto per le botte. Le sue condizioni sono apparse gravi anche se non in pericolo di vita. Questo è il tremendo fatto compiuto da un uomo di origini albanesi 48enne - facchino e incensurato - arrestato questo pomeriggio a Firenze in un'abitazione di piazza della Libertà. Il suo caso è stato preso in carico del gruppo Gaia del Meyer, un equipe di specialisti, tra cui pediatri, psicologi e neuropsichiatri infantili, che interviene nei casi di sospetti maltrattamenti su minori. Secondo una prima ricostruzione, l'uomo - sotto l'effetto dell'alcol - avrebbe schiaffeggiato e colpito più volte la bambina, che è stata trasportata all'ospedale pediatrico Meyer. Era ubriaco, e poiché la bimba non smetteva di piangere prima avrebbe chiamato la madre, al lavoro, dicendole di tornare a casa per calmarla, poi si sarebbe sfogato sulla piccola.

Altre Notizie