Среда, 19 Сентября, 2018

Veneto: Zaia, si apre nuova stagione per sviluppare mobilità sostenibile

Zaia con Zaia con i neoparlamentari veneti
Deangelis Cassiopea | 11 Апреля, 2018, 12:17

"Il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha convocato i parlamentari veneti per discutere in merito alla questione dell'autonomia regionale, dopo il referendum dello scorso autunno e dopo dei primi accordi intercorsi tra il governo centrale e le Regioni prima del voto del 4 marzo". All'incontro, si legge in un comunicato della Regione veneto, hanno risposto 50 parlamentari veneti su 77. "Spero quindi che la squadra veneta si faccia sentire, in una sorta di 'no fly zone' che va al di la' delle appartenenze politiche, anche perche' da ministro ho visto che altre squadre, in maniera trasversale, si sanno far sentire".

Ai parlamentari veneti è stata presentata la delegazione trattante nel negoziato con lo Stato. "Il popolo veneto ha dato una grande lezione ai palazzi della politica, certificando con la sua grande partecipazione a questa nuova stagione referendaria, che se le riforme non vengono fatte dall'alto si fanno dal basso".

"La Regione mette al primo posto del suo programma e delle sue aspettative la conquista dell'autonomia - ha sottolineato Zaia -, un'autonomia a geometria variabile, realizzata come un abito sartoriale secondo le esigenze e le peculiarità dei territori". Il tema dell'appuntamento - ha anticipato una nota di Palazzo Balbi - è il conseguimento della maggiore autonomia del Veneto sulla base di quanto previsto dall'articolo 116, terzo comma, della Costituzione. "Per noi resterà come pietra miliare la proposta della legge che abbiamo fatto, di 66 articoli, che parla chiaramente di tutte e 23 le materie che richiediamo". "E se non ci sono i numeri per fare un Governo, possiamo dire che i numeri per fare l'autonomia, invece, ci sono tutti".

Altre Notizie