Domenica, 16 Dicembre, 2018

Tim, Elliott ha opzioni per un altro 4,93% del capitale

Il fondo Elliott sale e sfiora il 9% di Telecom Tim, Elliott al 13,7% alza la posta «Così il titolo può raddoppiare»
Esposti Saturniano | 10 Aprile, 2018, 17:21

Addio a Vivendi, benvenuto Elliott: quale futuro per Telecom? Tra i punti messi in luce Elliott ribadisce che "un consiglio composto da amministratori veramente indipendenti sia il modo più efficiente ed efficace per migliorare la governance e le prestazioni di Tim". Il titolo della compagnia telefonica è in rialzo del 2,6% a 0,8764 euro. La documentazione della Sec precisa che il prezzo di esercizio delle call option è di 0,895 euro (le corrispondenti put option hanno invece uno 'strike' price' di 0,81 euro).

La partecipazione è costruita attraverso Elliott, Elliott International e Elliott International Capital advisor. "Riteniamo che il deconsolidamento di NetCo e Sparkle potrebbe consentire a Tim di massimizzare il valore delle sue attività e portare un effetto leva in linea con i competitor", prosegue Elliott che sottolinea ancora che "non ha senso per Tim competere con un altro network", riferendosi a Oper Fiber, la società avviata sotto gli auspici del governo Renzi da Enel e Cassa depositi e prestiti.

La p artecipazione potenziale del fondo in Tim ammonta al 13,73%.

Avvio di seduta in denaro per Telecom Italia *dopo che ieri il *cda *ha definito illegittima la decisione del collegio sindacale di integrare l'ordine del giorno dell'assemblea del 24 aprile con le richieste del fondo *Elliott.

A deliberare in merito sarà l'Assemblea degli azionisti convocata per il prossimo 24 aprile.

Intanto anche i grandi consulenti dei fondi, dopo l'appoggio implicito o esplicito del governo Gentiloni, si schieranno dalla parte del fondo americano. Come Glass Lewis e Iss anche Frontis ha consigliato il voto a favore della nomina di Amos Genish ma contro la politica di remunerazione con motivazioni allineate a quelle degli altri due advisor. Il fondo Usa "ha dimostrato la necessità di un cambiamento nella società" mentre l'elezione dei suoi sei candidati "probabilmente si dimostrerà benefico per il valore a lungo termine degli azionisti", si legge nel report. Le opzioni possono essere esercitate fino al 6 giugno.

Altre Notizie