Lunedi, 23 Aprile, 2018

Cisl : "inefficienza organizzativa dell'Ente regione"

La buona politica vero motore della crescita economica Cisl : «inefficienza organizzativa dell'Ente regione»
Machelli Zaccheo | 09 Aprile, 2018, 01:25

Nel corso dell'audizione è intervenuto, per la Villa dei gerani, Antonino La Gamba il quale ha riepilogato la storia della struttura privata, presente sul territorio da circa cinquantacinque anni e ha rappresentato all'Assemblea che la stessa eroga "prestazioni per acuzie nella chirurgia generale, vascolare, urologica e ginecologica e che nel corso degli ultimi 5 anni ha elevato sempre più il livello delle prestazioni erogate, dotandosi di strumentazioni per la chirurgia laparoscopica ad elevata tecnologia 3D e robotizzata, eseguendo interventi di elevata complessità e raggiungendo un case-mix superiore a 1,8, similmente a quanto si raggiunge nella Regione Emilia Romagna". L'iniziativa, coordinata da Rita Mizzi, segretario provinciale di First Cisl Siracusa e Ragusa, si svolgerà il 13 aprile a Siracusa, nel salone Salone Borsellino di Palazzo Vermexio, con inizio alle ore 15. Si tratta di un incontro pubblico anche e soprattutto per consentire una presentazione di tutti i candidati alla tornata elettorale Rsu del 17, 18, 19 aprile. Cisl continuerà, con le categorie e i rappresentanti dei lavoratori, a impegnarsi per la piena realizzazione degli obiettivi previsti nel protocollo sottoscritto presso la prefettura il 31 gennaio scorso e a vigilare, anche tramite la contrattazione, affinché la sicurezza e la salute in ogni luogo di lavoro siano garantiti e rispettatati.

"In Abruzzo esiste un problema di qualificazione della spesa sanitari: troppo orientata ai presidi ospedalieri e poco assolutamente inadeguata per la medicina territoriale". Saranno presenti il segretario generale di First Cisl, Giulio Romani il segretario generale Ust Cisl Ragusa e Siracusa Paolo Sanzaro ed autorevoli esponenti del mondo bancario, accademico, economico, imprenditoriale e della politica regionale. "Piangiamo un'altra vittima del lavoro non riuscendo a capire come di lavoro, nel 2018, si possa ancora morire".

Ad aprire gli interventi con cui si è sviluppato un confronto con la segreteria nazionale e regionale è stata una delegata della Fp Cisl Ragusa, Gina Vaccaro, Rsu al Tribunale.

Nelle conclusioni Maurizio Petriccioli, Segretario Generale CISL FP Nazionale, ha sottolineato la necessità di ridare una dignità nuova al lavoro pubblico, sfruttando la chiusura di tutti i contratti per rinnovare le relazioni sindacali e mettere davvero al centro del Sistema Paese, i servizi erogati, ai cittadini e alle imprese, dalle lavoratrici e dai lavoratori del settore pubblico.

Altre Notizie