Mercoledì, 03 Giugno, 2020

Sospetto attacco chimico su Duma: almeno 70 le vittime

Middle East   Intelligence israeliana la base iraniana colpita in Siria era una base per droni        Written by Sarah G. Frankl          on 10 aprile 2018 Middle East Intelligence israeliana la base iraniana colpita in Siria era una base per droni Written by Sarah G. Frankl on 10 aprile 2018
Evangelisti Maggiorino | 08 Aprile, 2018, 09:38

Almeno 70 morti e il sospetto di un attacco chimico contro i ribelli in Siria, a Duma. Lo rende noto al Jazeera, riportando le testimonianze dei residenti e degli attivisti. I feriti sono centinaia, molti in condizioni gravissime.

Sempre secondo i White Helmets, la maggior parte delle vittime sono donne e bambini.

Un residente di Duma e medico volontario ha riferito che il bilancio delle vittime potrebbe aumentare: "Più di mille persone hanno difficoltà a respirare, dopo che una bomba al cloro è stata sganciata sulla città".

Dal canto suo, Damasco nega l'utilizzo di armi chimiche.

Damasco ha già riconquistato il 95% della roccaforte dei ribelli alla periferia della capitale, unendo una pesante offensiva militare a un'evacuazione negoziata con i ribelli della zona che tuttavia resistono a Duma. Secondo Damasco, la notizia di attacco con armi chimiche rappresenta un tentativo dei ribelli del gruppo Jaish al-Islam di fermare l'avanzata dell'esercito.

Altre Notizie