Mercoledì, 18 Luglio, 2018

Arriva il Telepass europeo

Arriva il Telepass Europeo: si viaggia liberamente in 4 Paesi Telepass europeo, dopo i mezzi pesanti arriva anche quello per le auto
Esposti Saturniano | 05 Aprile, 2018, 17:44

La società del gruppo Atlantia, Telepass, possiede la leadership mondiale nei sistemi di pagamento del pedaggio autostradale in quanto grazie alla sua interoperabilità abbina la tecnologia a micro onde con quella satellitare. Questo nuovo servizio si aggiunge a quello dedicato ai mezzi pesanti, Telepass Eu, e già in vigore da oltre un anno in Francia, Spagna, Portogallo, Italia, Belgio, Polonia e Austria. Bene, detto che prendere tre voli e noleggiare l'auto a destinazione vi costa sicuramente di meno, si tratta di una comodità non da poco, anche perché, oltre alle sbarre dei caselli, col Telepass europeo vi si apriranno in automatico anche quelle dei parcheggi delle città dei Paesi coinvolti, fra cui per esempio Parigi, Madrid e Barcellona. Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Atlantia (azienda che gestisce i pedaggi autostradali), ha anch'egli esternato la propria soddisfazione per il dispositivo introdotto in Italia: "Possiamo estendere il servizio Telepass - spiega - per le auto anche ai Paesi con una importante rete autostradale come appunto Francia e Spagna".

Dopo una lunga attesa siamo pronti al debutto del Telepass Europeo.

Per i clienti Telepass, è sufficiente richiedere l'attivazione sul proprio contratto Telepass Family presso i Punto Blu presenti sulla rete autostradale e ottenere il nuovo dispositivo. Per i nuovi clienti, invece, basterà sottoscrivere un contratto Telepass Family e contestualmente all'attivazione del nuovo servizio richiedere il dispositivo interoperabile.

Il nuovo servizio Telepass europeo è in modalità pay per use, ciò significa che si paga solo quando si usufruisce realmente del servizio, ed è composto da un costo di attivazione pari a 6 euro e un canone mensile di 2,4 euro che saranno addebitati solo nei mesi in cui si varca la frontiera. L'importo del pedaggio straniero viene addebitato sul proprio conto corrente con le stesse modalità di quello italiano. "Siamo orgogliosi - le parole di Gabriele Benedetto, ad di Telepass, come riportato dall'agenzia di stampa Adnkronos - di presentare questa importante novità per i veicoli leggeri, che consente per la prima volta in Europa, di viaggiare con un unico dispositivo in 4 Paesi".

Telepass ha 6,2 milioni di clienti in Italia e in Europa, di cui oltre 400.000 mezzi pesanti equipaggiati con dispositivi italiani e 140.000 che dispongono del servizio di pagamento del pedaggio all'estero.

Altre Notizie