Mercoledì, 17 Luglio, 2019

Terremoto, INGV: leggera scossa magnitudo 2.4 a Monte Cavallo (Macerata, Marche)

Terremoto Bolivia, scossa di magnitudo 6.8 avvertito fino in Cile e Brasile Scossa di terremoto in Irpinia, l'epicentro a Sant'Angelo dei Lombardi
Evangelisti Maggiorino | 04 Aprile, 2018, 09:31

La scossa tellurica è stata registrata ad una profondità di 64 chilometri. Marche e Umbria sono le regioni interessate dall'evento sismico. Alla scossa principale, di magnitudo 3.2, hanno fatto seguito decine di repliche per tutta la mattina, di intensità puramente strumentale.

Una scossa di terremoto è stata avvertita nettamente dalla popolazione alle 4:19 nella zona tra Muccia e Pieve Torina (Macerata).

Da rilevare che il centralino dei vigili del fuoco è diventato bollente con tanti cittadini che hanno chiesto informazioni sull'accaduto. Le prime testimonianza sulla notte di paura sono arrivate dai social network tra segnalazioni e racconti personali sull'esperienza vissuta. Un'altra utente ha rimarcato il 'terrore' psicologico che determinano queste continue scosse. Probabilmente a ridurre l'impatto di un terremoto comunque forte a livello di magnitudo è stato l'ipocentro: il movimento tellurico, infatti, si è originato ad una profondità nel sottosuolo di 152 km.

Altre Notizie