Mercoledì, 19 Settembre, 2018

Sabato l'ultima LUNA BLU prima del 2020

USA Today Sports  Reuters USA Today Sports Reuters
Acerboni Ferdinando | 30 Marzo, 2018, 12:22

L'appuntamento è già fissato per sabato 31 marzo 2018: basterà alzare gli occhi al cielo per veder brillare la seconda Luna Blu di quest'anno, dopo quella del 31 gennaio scorso. La luna sarà visibile nel primo pomeriggio, raggiungendo il massimo splendore la notte: questo se, chiaramente, non ci saranno condizioni meteorologiche avverse. Infatti viene chiamata così la seconda luna piena apparsa nello stesso mese. Quando però accade che in uno stesso mese vi siano due pleniluni - un fenomeno possibile, dato che i mesi sono composti da 30 o 31 giorni, a eccezione di febbraio - si ha una Luna blu.

E la storia della Luna blu ha radici piuttosto antiche.

La Nasa però ha specificato che: "in rare occasioni la Luna può davvero diventare blu, ma dipende da un'eruzione vulcanica".

In particolare si pensa che Luna Blu derivi dall'espressione "once in a blu moon" ("una volta ogni luna blu") per indicare un evento raro (anche se poi così raro non è), ma una versione altrettanto diffusa lo riconduce all'antico termine inglese "belewe", ovvero tradire.

Il nome luna blu non ha in realtà nulla a che fare con li suo colore, che appare bianco pallido.

In ogni caso, non accadeva dal 1999 e, anche se non sarà spettacolare come la luna rossa di gennaio, sarà comunque romantico.

Altre Notizie