Giovedi, 20 Settembre, 2018

Trasporti, arriva il primo bus elettrico della città. Nel 2030 saranno 1200

A Milano arrivano i bus elettrici Milano: operativo il primo bus elettrico di Atm. Pronta la conversione della flotta
Esposti Saturniano | 28 Marzo, 2018, 02:42

Una svolta importante, che il sindaco Giuseppe Sala, presente questa mattina al deposito di San Donato dell'Azienda Trasporti Milanesi (Atm), ha definito "necessaria e attesa, che si inserisce in un contesto di evoluzione della mobilità", aggiungendo che "la nostra filosofia prevede il controllo del traffico più inquinante, il ricambio dei nostri mezzi pubblici e la prosecuzione dei lavori delle metropolitane, questo è il percorso". Questo però è solo il primo passo di un progetto più ampio che prevede entro la fine di quest'anno l'avvio di una gara per 175 bus elettrici. I primi 25 autobus saranno consegnati in 2 lotti: il primo da 10 veicoli sarà concluso entro metà aprile, mentre il secondo da 15 veicoli sarà consegnato a partire da ottobre, per concludersi entro fine anno.

Per la sfida è stato coniato anche un hashtag: #addiodiesel: campeggia anche nel biglietto Atm in emissione speciale per celebrare il primo bus elettrico Atm. "Il piano dell'azienda, come già annunciato, punta ad acquistare dal 2020 solo mezzi elettrici, con l'obiettivo di arrivare al 2030 con una flotta di 1.200 bus totalmente "green", cioè l'intero parco mezzi di superficie". Per quella data ci saranno 1.200 bus elettrici.

Ecco le caratteristiche dei nuovi bus elettrici: i 25 nuovi bus elettrici da 12 metri, che da oggi iniziano a percorrere le strade milanesi, sono stati acquistati a seguito di procedura di gara ad evidenza pubblica che ha visto l'aggiudicazione a Solaris Bus & Coach SA. Atm renderà concreo l'impegno di avere una "zero emission zone", anzi andrà oltre perché sarà elettrica anche la flotta che servirà le periferie. Sono mezzi dotati di impianto di climatizzazione, videosorveglianza e postazione per il trasporto dei disabili senza elevatore grazie al pianale integralmente ribassato. Gli autobus infatti hanno bisogno di cinque ore per ricaricarsi e avere poi una autonomia di 180 km, con una velocità massima di 70 chilometri orari.

Altre Notizie