Giovedi, 13 Dicembre, 2018

Luigi Di Maio: ''ho sentito Salvini, presidenza Camera vada a M5s''

Di Maio a Salvini ci spetta presidenza Camera M5s, al via i colloqui per le presidenze delle Camere
Machelli Zaccheo | 20 Marzo, 2018, 10:45

"E' giusto che la presidenza della Camera vada al M5S - hanno detto i capogruppo M5S -".

E lo ha fatto senza nascondere le difficoltà. I capigruppo M5s Danilo Toninelli e Giulia Grillo hanno incontrato in mattinata il leghista Giancarlo Giorgetti, il segretario ad interim del Pd Maurizio Martina e il coordinatore della segreteria dem Lorenzo Guerini.

"Ora - sottolineano - non possiamo che sperare che possa nascere ed operare quel Governo a trazione M5S che, con il loro voto massiccio, hanno auspicato oltre 10 milioni di cittadini italiani". "Abbiamo chiesto di avere un presidente della Camera perché vogliamo che alla Camera", che ha un numero maggiore di parlamentari, "si parta con la delibera sui vitalizi".

"Siamo in una fase di primi incontri per capire se è possibile trovare delle convergenze. Ma voglio dire chiaramente che quelle che saranno le intese sulle Camere non riguardano assolutamente le intese sul futuro governo del Paese". Uno strappo che per ora non c'è, visto che da Salvini non è arrivato ancora l'ok al M5S per Montecitorio. Entrambi vorrebbero la presidenza di Montecitorio, disposti a cedere all'altro quella del Senato. Ma centrodestra non vuol dire Lega, come rimarcano i capigruppo di Fi appena riconfermati Renato Brunetta e Paolo Romani.

Matteo Salvini lo aveva anticipato nel pomeriggio rispondendo alla domanda di un cronista della Rtv Slovenija nel corso dell'incontro con la stampa estera: "Telefonerò oggi stesso a Luigi Di Maio". Proprio su Romani potrebbero in effetti convergere anche i voti dei senatori democratici. O c'è collegialità e pari dignità o salta tutto. Si sono sentiti telefonicamente su iniziativa di Salvini. "Salvini - dice - non è il leader del centrodestra, è semplicemente il leader del partito che all'interno del centrodestra ha avuto più voti e che sulla base delle regole che ci siamo dati ha il compito di fare, se riusciremo a farlo, il governo".

Salvini: totale sintonia con Forza Italia E per calmare le acque, non a caso, Salvini ha dettato una nota nella quale ha assicurato oggi "totale condivisione e sintonia di programma e intenti" con Forza Italia.

Altre Notizie