Lunedi, 24 Settembre, 2018

Terremoto, sequestrato il centro polivalente di Norcia

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE
Evangelisti Maggiorino | 13 Marzo, 2018, 22:05

Posto sotto sequestro il centro polivalente di Norcia, progettato da Stefano Boeri in seguito all'emergenza sisma: l'architetto e il sindaco della cittadina umbra, Nicola Alemanno, risultano indagati. In quel caso l'indagine della procura di Spoleto, guidata dal procuratore capo Alessandro Cannevale, che ha portato al sequestro del cantiere, contestava violazioni al Testo unico dell'edilizia.

Il Presidente del Mandamento Valnerina di Confcommercio, Alberto Allegrini esprime a nome degli imprenditori e dei commercianti solidarietà e vicinanza al Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, dopo aver appreso del sequestro del centro polivalente Norcia 4.0 (Boeri) e dell'avviso di garanzia al primo cittadino. I sigilli sono stati posti dai carabinieri su disposizione della Procura di Spoleto.

"Sono sereno e tranquillo". Un provvedimento analogo aveva riguardato anche il centro polivalente di Ancarano. A lui e alsindaco viene constata la violazione della normativa ediliziaper la realizzazione del centro "in assenza del necessariopermesso a costruire e dell'autorizzazione paesaggistica". Proprio all'ANSA Boeri ha commentato la vicenda definendola un gigantesco equivoco e dicendosi "senza parole". Il centro "Norcia 4.0" - secondo gli investigatori - avrebbe invece carattere definitivo. L'edificio è stato realizzato con i fondi raccolti dall'iniziativa "Un aiuto subito - Terremoto Centro Italia 6.0" lanciata dal Corriere della Sera e dal Tg di La 7. "Non so come si faccia a dire che non è temporaneo - ha detto all'ANSA - E' smontabile e rimontabile completamente, impianti inclusi".

Altre Notizie