Venerdì, 22 Giugno, 2018

Delrio: messaggio chiaro da elettori, Pd all'opposizione

Graziano Delrio Pd: Delrio, non cerchiamo nuovo capo ma nuova direzione
Evangelisti Maggiorino | 13 Marzo, 2018, 15:28

"Noi siamo disponibili ad ascoltare, diversamente da quello che hanno fatto Lega e M5S nel corso dell'ultima legislatura". Lo ha detto Graziano Delrio intervenendo in Direzione. Ci hanno detto che adesso tocca a loro.

Delrio, "Pd al governo?"

"Non ho mai negato la mia disponibilità ma non ho posto la mia candidatura come non lo hanno fatto gli altri". "Ho letto anche io" quanto hanno scritto i giornali "ma la vicenda non è così, stiamo discutendo in modo sereno", ha concluso.

Un accenno di apertura al dialogo arriva anche dal ministro della Giustizia Andrea Orlando: "Non c'è la percorribilità di un governo politico con i Cinque Stelle".

Un governo di scopo se lo chiede il presidente. "Dobbiamo nettamente distinguere i nostri profili, il Movimento si è candidato alle urne con un programma incompatibile con il nostro".

"Il senso delle mie parole è uno solo ed è quello affermato ieri dalla direzione nazionale nel documento condiviso, cioè che il Partito Democratico "riconosce l'esito negativo del voto, garantisce il pieno rispetto delle scelte espresse dai cittadini e al Presidente della Repubblica il proprio apporto nell'interesse generale" e "si impegnerà dall'opposizione, come forza di minoranza parlamentare, riconoscendo che ora spetta alle forze che hanno ricevuto maggior consenso l'onore e l'onere di governare il paese". In ogni caso, aggiunge il ministro, "non staremo sull'Aventino, daremo contributo ma dall'opposizione". "Stavolta per arrivare a scegliere un segretario dobbiamo prima rifondare il Pd, prima dei nomi dobbiamo riposizionare il partito".

Altre Notizie