Lunedi, 24 Settembre, 2018

Raccolta differenziata, il sindaco esulta, i residenti un pò meno

Siracusa. Rifiuti, limiti al conferimento in discarica. Coppa: “La società accetterà quantitativi ridotti, indispensabile Rifiuti abbandonati nel centro storico a Campobasso, multato il primo furbetto
Evangelisti Maggiorino | 13 Marzo, 2018, 00:10

A finanziarle infatti sono "l'Asm per il 35 per cento e il Conai per il 65 per cento, il co-finanziamento, inoltre, include la creazione di un canale YouTube dell'Asm: una trasmissione sulle ricette, chiamata Cucino e riciclo, dove contemporaneamente viene spiegato ai telespettatori dove vanno gettati i rifiuti".

A ricordarlo è il sindaco Francesco Maragno che sottolinea: "In un anno abbiamo conseguito risultati eccezionali, a cominciare dalle percentuali di raccolta differenziata che a Montesilvano Colle si sono stabilizzate su una media del 78%, per proseguire poi con il decoro urbano migliorato notevolmente, soprattutto grazie alla eliminazione dei cassonetti stradali".

Niente cassonetti e rifiuti abbandonati sul marciapiede come una discrica.

Raccolta differenziata a Como. Notizia non rassicurante per bambini e loro famiglie. "Secondo le nostre stime, vuol dire che questi condomini sono sopra il 70% della raccolta differenziata - aggiunge l'assessore - E solo il 2,67% è rimasto sopra la soglia "critica" dei 500 grammi al giorno".

In effetti il primo cittadini commentando i numeri della raccolta differenziata prosegue: "In queste settimane stiamo estendendo il sistema porta a porta nei quartieri PP1 e nella zona nord al confine con Pescara". In merito ai cittadini che non rispettano la differenziata o di persone che vengono da fuori Frosinone per buttare i rifiuti, l'assessore ha anche aggiunto: "abbiamo fatto delle piccole multe, anche agli stessi cittadini di Frosinone che, comunque, invece di fare la differenziata magari vanno a buttare l'immondizia dove ancora ci sono i secchioni".

"La Polizia Municipale - conclude Coppa - ha avviato ulteriori servizi di controllo straordinario per chi conferisce i rifiuti per strada illegittimamente e sono previste sanzioni pecuniarie per l'abbandono di rifiuti". "Nonostante la raccomandata - afferma il sindacalista Musca- dello scorso 28 febbraio e le iniziative intraprese, a tutt'oggi nè la ditta Multiecoplast, nè il comune di Acquedolci hanno ritenuto opportuno convocare le parti al fine di dirimere la grave situazione in -cui si trovano i dipendenti, ormai da troppi mesi".

Altre Notizie