Domenica, 16 Dicembre, 2018

Siracusa, in giro per Belvedere sebbene ai domiciliari: arrestato

Vittoria evade i domiciliari arrestato magrebino								Si tratta del 43enne Alimi Habib Vittoria evade i domiciliari arrestato magrebino Si tratta del 43enne Alimi Habib
Evangelisti Maggiorino | 12 Marzo, 2018, 09:58

L'uomo mercoledì pomeriggio è stato prelevato dai Cc della Stazione di Riposto e condotto in carcere.

Era stato arrestato nella notte di lunedì mentre tentava di mettere a segno un furto ai danni dell'osteria Ae Botti alla Giudecca, in piena violazione degli arresti domiciliari. Secondo l'accusa il militare per anni avrebbe ridotto in condizioni di sudditanza psicologica la moglie, picchiandola anche in presenza delle figlie minorenni, pretendendo di avere rapporti sessuali senza il suo consenso e costringendola a stare in casa in abbigliamento succinto e tacchi a spillo.

L'uomo è stato messo in fuga dalla moglie che, compresa la situazione, ha allertato il 112. Il giovane alcuni mesi fa era stato raggiunto da un provvedimento di divieto di avvicinamento alla donna ma, nonostante ciò, ha continuato a tempestarla di telefonate, l'ha pedinata e l'ha sottoposta a vessazioni fisiche e psichiche e l'ha minacciata, provocando nella donna - che nel frattempo è andata via di casa in cui i due abitavano - uno stato di ansia e inducendola a cambiare le proprie abitudini di vita. Dopo il fermo operato dai Cc, al termine del rito direttissimo, il giudice ha convalidato l'arresto ripristinando l'originaria misura dei domiciliari.

Il Gip, su istanza presentata poche ore prima dell'esecuzione della nuova misura cautelare dall'avv. In questo caso, l'ultima parola potrebbe spettare al tribunale del Riesame di Catania.

Altre Notizie