Domenica, 17 Novembre, 2019

Doping, positivo (e sospeso) Joao Pedro

Doping Joao Pedro del Cagliari trovato positivo dopo il match con il Sassuolo Doping, Joao Pedro del Cagliari positivo a diuretico
Cacciopini Corbiniano | 09 Marzo, 2018, 18:30

AGGIORNAMENTO ORE 16:30 - Joao Pedro è risultato positivo al test antidoping per idroclorotiazide anche in un'altra partita, oltre a Sassuolo-Cagliari dell'11 febbraio scorso: il calciatore brasiliano ha infatti fallito il controllo dopo la gara esterna col Chievo del 17 febbraio.

Joao Pedro è risultato positivo all'idroclorotiazide (un diuretico), ed è stato sospeso dal tribunale nazionale anti-doping.

Secondo stop per doping nella Serie A 2017/18.

Joao Pedro, nel corso di questa stagione, si è affermato come uno dei centrocampisti più affidabili della serie A, un giocatore in grado di abbinare qualità e quantità. I due calciatori furono trovati positivi alla fentermina, ma sostennero che l'agente dopante era stato assunto a loro insaputa, perchè contenuto in un farmaco che i due avrebbero preso dopo una cena particolarmente pesante per digerire. Il primo, aveva coinvolto il capitano del Benevento Fabio Lucioni. Il medico del Benevento Walter Giorgione è stato invece punito con 4 anni di squalifica.

COMUNICATO - Poco fa, il Cagliari ha diramato un comunicato sul proprio sito ufficiale: "A seguito di quanto notificato questa mattina dalla Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping al giocatore Joao Pedro, il Cagliari Calcio, appresa con stupore la notizia, auspica che venga fatta quanto prima chiarezza sulla vicenda, ponendosi a totale disposizione delle autorità preposte per la pronta risoluzione della questione".

Altre Notizie