Mercoledì, 12 Dicembre, 2018

Ricercatore e docente di Medicina indagati per truffa, falso e abuso d'ufficio

Policlinico di Palermo
	Indagato un ricercatore che somministrava l'ormone della crescita. Coinvolto pure un dirigente sanitario Policlinico di Palermo Indagato un ricercatore che somministrava l'ormone della crescita. Coinvolto pure un dirigente sanitario
Machelli Zaccheo | 08 Marzo, 2018, 18:52

L'operazione, condotta dai carabinieri del Nas, è andata in porto dopo un'indagine partita dopo un accertamento effettuato il 23 febbraio del 2016 su segnalazione di un dirigente del Dipartimento del farmaco dell'Asp di Palermo.

Sono stati sequestrati più di centomila euro al ricercatore universitario Alessandro Ciresi nei cui confronti si ipotizza il reato di truffa perché avrebbe svolto attività professionale privata mentre aveva un contratto di lavoro a tempo determinato e a tempo pieno con l'Università degli Studi di Palermo. Dagli accertamenti dei militari è emersa l'esistenza di 204 pratiche irregolari inerenti piani terapeutici a base di ormone somatotropo, l'ormone della crescita, prescritti illecitamente dal ricercatore a 133 pazienti, per una spesa di quasi 850 mila euro.

Per i due medici l'accusa è di falso ideologico e abuso d'ufficio. "In particolare è stato poi verificato che i pazienti venivano sottoposti a visita, anche presso un centro medico privato, dal ricercatore, medico non autorizzato alla specifica prescrizione, che redigeva i piani anzidetti forte della collaborazione del docente universitario di suo riferimento, clinico prescrittore autorizzato dall'assessorato regionale della Salute per le specifiche prescrizioni".

Ormone della crescita prescritto illegalmente all'Ospedale Policlinico di Palermo.

Altre Notizie