Lunedi, 26 Agosto, 2019

Violenta scossa sismica di Magnitudo 7.5: 100 morti e diversi feriti

Almeno 67 persone sono morte per il terremoto che la settimana scorsa ha colpito la Papua Nuova Guinea Papua Nuova Guinea, oltre 100 morti a causa del terremoto. In corso emergenza umanitaria
Evangelisti Maggiorino | 06 Marzo, 2018, 19:55

Interi villaggi sono stati distrutti e le persone sfollate sono migliaia, tutte rimaste per giorni senza cibo né acqua pulita.

Al primo sisma sono seguite forti scosse di assestamento, fra cui due di magnitudo 6 nella giornata di lunedì. Unità militari australiane e neozelandesi si occupano della distribuzione degli aiuti, mentre dalla Cina il governo e la Croce Rossa hanno promesso assistenza finanziaria. Le scosse, inoltre, hanno costretto a fermare anche l'estrazione di gas liquido operato dal colosso Usa ExxonMobil, il più grande impianto industriale del Paese.

Le regioni colpite hanno difficoltà ad accedere agli aiuti a causa delle difficoltà per raggiungere la zona, tanto che si sta pensando di consegnare i viveri per via aerea. Il terremoto ha devastato gli orti di centinaia di migliaia di persone e le frane hanno bloccato e inquinato i fiumi che usano per bere. Resterà fermo per un paio di mesi per riparazioni. Numerose - secondo quanto riferito dai soccorritori - sono strade, ponti, scuole e cliniche distrutte.

Altre Notizie