Martedì, 25 Giugno, 2019

Francesca Fioretti, compagna di Davide Astori, a Udine

Morte Astori, la Fiorentina comunica: “Domani l'autopsia, i funerali si svolgeranno giovedì” Astori, domani l'autopsia. Camera ardente a Coverciano, funerali a Firenze
Cacciopini Corbiniano | 06 Marzo, 2018, 15:28

Ma credo che alla fine sia stata la decisione più giusta per onorare la memoria di Astori, anche se ovviamente dispiace per chi si era organizzato per seguire la propria squadra facendo anche sacrifici. Surreale. Prima di parlare bisognerebbe riflettere sul fatto che i giocatori sono ragazzi, pagati tanto ma pur sempre ragazzi, con le loro fragilità e con le paure che molto spesso sono obbligati a nascondere in favore dei riflettori. Il presidente della Lega Calcio Giovanni Malagò non ha né confermato né smentito l'indiscrezione.

Davide Astori of ACF Fiorentina reacts during the serie A match between ACF Fiorentina and AC Chievo Verona at Stadio Artemio Franchi on February 25, 2018 in Florence, Italy. Ieri alle 9.30 la drammatica scoperta: i compagni all'inizio increduli e che poi scoppiano in lacrime, i dirigenti che devono farsi carico di fare quelle maledette telefonate ai familiari: i genitori, i fratelli Bruno e Marco, che vivono in provincia di Bergamo, sono arrivati alle 15 a Udine, la compagna Francesca Fioretti qualche ora dopo.

I funerali si terranno giovedì a Firenze. Meglio, a quel punto, mordere il freno (e la lingua) ed evitare di elargire notizie infondate. E come potrà sopravvivere e guardare avanti Francesca e la famiglia di Davide Astori di fronte ad una tragedia immensa.

"L'esame autoptico - ha detto ieri De Nicolo - sarà sicuramente effettuato per fugare ogni dubbio: si tratta di una persona giovane, sottoposta a continui controlli sanitari e quindi si dovranno chiarire le cause del decesso". La procura, nel frattempo, ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo. Intanto il club viola sta valutando come dare sostegno alla famiglia, anche in futuro, e pensa di ritirare la maglia numero 13, quella di un capitano che, con la sua morte improvvisa, ha commosso l'Italia intera. "Non importa, le prendo domani", ha risposto il difensore. I due si sarebbero sfidati alla Play Station, poi il saluto e le ultime parole scambiate tra i due.

Altre Notizie