Domenica, 21 Luglio, 2019

Un nuovo missile "invincibile", l'arma segreta di Putin

Vladimir Putin Vladimir Putin l'orso russo sulla scena mondiale Sputnik. Alexei Druzhinin
Evangelisti Maggiorino | 01 Marzo, 2018, 23:53

Putin è in corsa per la rielezione e questo discorso è stata l'occasione per mostrare i progressi del suo Paese nell'ambito della tecnologia militare.

Putin ha elogiato gli scienziati che lavorano allo sviluppo di armi, definendoli "eroi del nostro tempo", e ha parlato anche di nuovi droni sottomarini velocissimi e capaci di caricare testate nucleari.

"È l'arma ideale - ha aggiunto Putin - può arrivare ovunque nel mondo e può avere un carico nucleare con range praticamente illimitato". Nonostante tutti i problemi che abbiamo affrontato, la Russia era e rimane una potenza nucleare ma nessuno ci ha ascoltato.

Un documento ha osservato che la Russia ha un numero maggiore e una varietà di armi nucleari rispetto agli Stati Uniti. "La risposta sarà immediata e con tutte le conseguenze evidenti". "Abbiamo iniziato a elaborare una nuova generazione di missili", ha spiegato Putin. Ma è prima di tutto lo scudo missilistico Usa in Europa orientale a essere nel mirino del Cremlino: gli americani lo presentano come una difesa da un possibile attacco iraniano, ma la Russia lo considera una minaccia diretta.

Un'uscita minacciosa che serve al presidente per consolidare la sua posizione di uomo-forte-al -comando in vista delle elezioni, evocando lo spettro del nemico costante Occidente - utile per spingere le linee populiste e nazionaliste che lo ancorano al potere - edulcorando le dichiarazioni con l'annuncio di un concorso indetto dal ministero della Difesa per trovare un nome alla super-arma strategica russa ("Nessuno al mondo ha qualcosa del genere", s'è anche vantato); e abbinando la linea offensiva con l'atteggiamento vittimistico di chi è costretto ad attaccare per difendersi (anche questo in linea con il personaggio). Dinnanzi Putin ha la classe dirigente russa, ma l'interlocutore è evidentemente l'America e in particolare il Pentagono.

Il sistema descritto da Putin come missile da crociera, sembra essere invece più di un lavoro in corso e potrebbe essere una sorta di sistema "ipersonico" ad altissima velocità, in grado comunque di eludere effettivamente le difese antimissile esistenti. Putin ha affermato che la Russia deve dimezzare il proprio livello di povertà nei prossimi sei anni, "deve non solo entrare stabilmente nella top 5 dell'economia mondiale, ma aumentare il proprio Pil pro capite del 50% entro la metà del prossimo decennio", e inoltre la speranza di vita deve superare gli 80 anni entro il 2030. Con le nuove armi ha soddisfatto l'orgoglio nazionalista che lui stesso provvede regolarmente ad alimentare. Perché "ogni persona conta per noi". L'obiettivo era dare a ciascuno ciò che ciascuno si aspetta, uno stipendio più alto o servizi sociali migliori, assicurazioni per le imprese e più fondi per le regioni.

Altre Notizie