Venerdì, 19 Luglio, 2019

[Elezioni Politiche] M5S: "Un generale dei carabinieri ministro dell'Ambiente"

Luigi Di Maio a Bari- Il M5S fa paura agli altri partiti Lista dei ministri del M5S, spunta il primo nome: il generale di Brigata dell'Arma dei Carabinieri, Sergio Costa all
Evangelisti Maggiorino | 25 Febbraio, 2018, 19:06

Luigi Di Maio si smarca dalle accuse e rilancia ribadendo invece che la posizione del M5s, in mancanza di una maggioranza si fonderà su un appello alle altre forze politiche alla ricerca di una convergenze programmatica. "Se dovessi essere incaricato ho intenzione di proporre un servitore dello Stato, il generale di Brigata dell'Arma dei Carabinieri Sergio Costa". Per questo riteniamo che il ministero dell'Ambiente sia centrale per il governo italiano. Oggi, nel corso della trasmissione di Lucia Annunziata Mezz'ora in più, Luigi Di Maio ha annunciato il nome di colui che intende proporre come ministro dell'Ambiente: si tratta di Sergio Costa, generale di Brigata dei Carabinieri, che, ha spiegato Di Maio, "è stato comandante della regione Campania dei Carabinieri forestali, ha scoperto la più grande discarica di rifiuti pericolosi dì'Europa ed ha collaborato con la commissione antimafia".

Di Maio traccia poi su Facebook un profilo di Costa: "E' laureato in Scienze Agrarie, master in Diritto dell'Ambiente e specializzato in investigazioni ambientali, da sempre impegnato nel contrasto alle ecomafie e al clan dei Casalesi".

"Questa sarà la settimana in cui il M5S presenterà al Colle una proposta di ministri. Lo facciamo prima per spiegare agli italiani su quale patrimonio umano dovrebbe investire lo Stato", aveva premesso Di Maio, prima di fare il nome di Costa. "Non siamo disposti a larghe intese o a alleanze, ma non lasceremo il Paese nel caos". Così il candidato pentastellato. "Molti elettori del centro sinistra mi dicono che credono che l'unica battaglia è tra noi e il centrodestra, perché il Pd è al 20%, noi al 30% con picchi del 35%", ha detto il capo politico del M5S".

Altre Notizie