Domenica, 24 Giugno, 2018

Bimba nasce in casa in arresto cardiaco: la vicina la rianima

Neonato in arresto cardiaco la madre lo salva guidata al telefono dal 118 Genova, bimbo in arresto cardiaco al centro commerciale: la madre lo rianima e lo salva
Evangelisti Maggiorino | 22 Febbraio, 2018, 18:29

Un neonato di un mese e mezzo è stato colpito da un arresto cardiociracolatorio, ma grazie alla freddezza eccezionale della madre di fronte all'emergenza è salvo. Sempre guidata dall'infermiere del 118, la vicina di casa applica le manovre di rianimazione con il massaggio cardiaco, particolarmente delicato su un corpicino di neanche tre chili.

L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di mercoledì 21 febbraio all'interno del negozio Oviesse del centro commerciale Fiumara di Sampierdarena, a Genova.

Quando il cuore ha finalmente ripreso a battere, il piccolino è stato subito caricato in ambulanza e trasferito in codice rosso all'ospedale pediatrico Gaslini, dove è ricoverato in prognosi riservata. Sul posto, al momento dell'accaduto, sono intervenuti anche i volontari del soccorso della Fiumara, e in seconda battuta un medico rianimatore del Gaslini che, fuori servizio, si è trovato per puro caso nel negozio. Poi sul posto è subuti intervenuto un medico rianimatore del Gaslini fuori servizio che era nel centro commerciale, e il medico di zona del 118, giunto con l'auto medica. Il piccolo non soffre di patologie.

La mamma ha raccontato: "Ho seguito le indicazioni degli operatori del 118 e dopo avere adagiato il bimbo su una scrivania ho provato a rianimarlo".

Secondo quanto riferito dalla madre del piccolo al Secolo XIX, l'intervento dei soccorritori, dopo l'appello lanciato dall'altoparlante del centro commerciale, è stato immediato. Per fortuna i primi volontari giunti sul posto si sono dimostrati molto competenti e capaci.

Altre Notizie