Sabato, 20 Luglio, 2019

Palermo, 20enne inglese rapinata e violentata: arrestato un 46enne

“Pensavo fosse un taxi” 20enne inglese violentata e abbandonata tra le sterpaglie “Pensavo fosse un taxi”, 20enne inglese violentata e abbandonata tra le sterpaglie
Evangelisti Maggiorino | 20 Febbraio, 2018, 18:20

In base agli indizi raccolti durante questi mesi di indagini, per le forze dell'ordine, sarebbe il 46 enne di Palermo ad aver violentato e rapinato la giovane inglese di 20 anni lo scorso maggio. Ma quell'auto, che in realtà non era un "vero" taxi, è diventata una trappola per una ragazza inglese di 20 anni.

La Polizia di Stato arrestato Francesco Cangemi, 33 anni di Cinisi e Giovanni D'Anna, 31 anni palermitano della zona di via Dante, accusati di rapina e violenza sessuale.

Stando alla ricostruzione di fatti, la giovane sarebbe salita a bordo di un'automobile credendo si trattasse di un taxi, per poi essere condotta da Biuso - dicono gli inquirenti - in un luogo isolato.

La ragazza, a piedi, era riuscita a raggiungere l'autostrada e solo dopo avere percorso più di un chilometro aveva trovato soccorso.

La giovane fu soccorsa all'alba da una guardia giurata che la vide rannicchiata sotto il ponte di via Giafar. L'automobilista non appena vede la donna sola fa retromarcia. E dopo pochi minuti la fa salire sulla macchina. E proprio qui che le telecamere hanno ripreso il volto del presunto aggressore. Determinante è stato anche il ruolo del Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica che attraverso gli operatori del laboratorio di biologia ha individuato sui vestiti della donna il profilo genetico dell'aggressore e lo ha confrontato con quello estratto dai reperti che con grande abilità sono stati acquisiti dal personale della squadra mobile, identificando l'autore del grave reato nell'arrestato.

Altre Notizie