Venerdì, 19 Luglio, 2019

Sea of Thieves: requisiti minimi e future microtransazioni?

L'editor dei personaggi di Sea of Thieves sarà 'diverso dal solito' Microsoft s'affida ai pirati di Sea of Thieves per il rilancio di Xbox 
Acerboni Ferdinando | 16 Febbraio, 2018, 00:16

Parlando ai microfoni di PC Gamer, il design director di Rare Mike Chapman ha escluso categoricamente l'arrivo delle loot box in Sea of Thieves. In futuro però dovremmo essere in grado di supportare il titolo e quindi è molto probabile che vengano inseriti contenuti acquistabili. "Però posso dire che le casse premio non arriveranno mai in Sea of Thieves." ha dichiarato Chapman.

Lo sviluppatore ha in particolare affermato che non vedremo mai alcun tipo di loot box all'interno del gioco anche se saranno presenti invece le microtransazioni, tuttavia, quest'ultime, arriveranno in un secondo momento e saranno limitate ad elementi cosmetici non influenti sul gameplay.

"Al lancio, ci focalizzeremo unicamente su una grandiosa esperienza di gioco".

L'editor dei personaggi di Sea of Thieves sarà 'diverso dal solito'

Durante il periodo della closed beta di Sea of Thieves, in molti si sono lamentati per la scarsa gamma di contenuti a disposizione dei giocatori, che sono stati poi "zittiti" dai data-miner che, come vi abbiamo informato QUI, avevano trovato una serie di contenuti interessanti che sarebbero stati disponibili al lancio.

Rare, infatti, non permetterà ai giocatori di personalizzare l'aspetto del proprio pirata: all'inizio del gioco, potrete scegliere tra 8 personaggi creati casualmente basati su diversi aspetti come età, razza, sesso e corporatura.

Sea of Thieves è in arrivo il 20 marzo per Xbox One e PC.

Altre Notizie