Mercoledì, 19 Dicembre, 2018

L'impegno con gli italiani firmato da Silvio Berlusconi a casa di Vespa

Berlusconi e il nuovo contratto con gli italiani da Vespa: “Se fallisco potrà sputtanarmi” Berlusconi: nuovo contratto con gli italiani firmato nel salotto di Bruno Vespa. Dopo 17 anni dal primo
Evangelisti Maggiorino | 15 Febbraio, 2018, 18:43

A diciassette anni di distanza dal primo contratto con gli italiani siglato negli studi di Porta a Porta nel 2001 davanti a un vigile Bruno Vespa, Silvio Berlusconi è tornato a siglare una nuovo patto elettorale con gli italiani e l'ha firmato, esattamente come 17 anni fa, sempre nel salotto televisivo di Rai 1. Oggi, a meno di venti giorni dalle elezioni del 4 marzo, sigla l'impegno che "entro fine legislatura il tasso di disoccupazione sarà sotto la media europea che è del 8,7 per cento". Poi scherza con Bruno Vespa sui suoi capelli.

"Dove hai ritrovato il cimelio?", chiede Giorgio Mulè, ex direttore di 'Panorama', ora candidato di Forza Italia alle politiche. "Lei avrà la possibilità di 'sputtanarmi' se non ci riesce", dice poi Berlusconi a Vespa. Berlusconi si siede e legge un testo che inizia così: "Io Silvio Berlusconi mi impegno con gli italiani a portare il tasso di disoccupazione al di sotto della media europea entro la fine della legislatura".

Roma - Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, ha scritto un post su Twitter. E l'ex premier annuisce.

"Mi siedo con emozione a questa scrivania, ho solo una cosa in più". Dopo la vittoria del centrodestra il 4 marzo, vittoria che ritengo sicura, io avrò al fianco del presidente del Consiglio l'impegno di creare posti di lavoro. Il documento è stato subito ribattezzato "patto di San Valentino". Anche se gli anni e la stanchezza potrebbero farsi sentire e il rischio è che alla fine lui porti i voti e a comandare siano Meloni e Salvini.

Altre Notizie