Mercoledì, 21 Febbraio, 2018

Caicedo indagato per presunta combine

Partita truccata in Spagna, spunta il nome del laziale Caicedo Liga: combine Levante-Saragozza, Felipe Caicedo nella lista degli indagati
Deangelis Cassiopea | 15 Febbraio, 2018, 14:30

Per la prima volta nella storia del campionato spagnolo, un caso di presunta combine finisce direttamente in un tribunale penale: pochi giorni fa è stato infatti riaperto il caso legato a Levante-Saragozza, l'ultima giornata della Liga 2010/2011.

Il 21 maggio del 2011 il Levante già salvo ospitava il Saragozza alla ricerca dei tre punti che gli avrebbero regalato la permanenza in Liga, il match fu portato a casa dagli ospiti che conquistarono dunque la salvezza. Secondo gli inquirenti basta confrontare la clamorosa differenza nelle spese dei giocatori da un'estate all'altra per andare in vacanza. Nel 2010 i giocatori del Levante spesero cifre altissime per portare in ferie la famiglia, mentre nell'estate del 2011 i soldi spesi furono molti meno. Il ciclone che ha investito la Liga arriva con tutti i suoi spifferi dalla Spagna e si abbatte sull'Italia. Secondo l'accusa sono 9 i giocatori che hanno ricevuto denaro per farsi battere dagli avversari.

INSABBIAMENTO E RIPARTENZA - Il caso è stato archiviato da un giudice ma secondo la ricostruzione di Marca di fronte a elementi incriminatori tanto pesanti il 5 febbraio scorso è stato riaperto e ora dal tribunale hanno chiesto due anni di carcere e 6 d'inibizione da qualsiasi attività legata al calcio per i 38 indagati. I nomi più illustri nella lista degli indagati sono quelli di Gabi, capitano dell'Atletico al tempo al Saragozza, Andere Herrera oggi allo United, il centravanti del Girona (ex Reggina) Stuani che segnò per il Levante e appunto l'attaccante della Lazio, Caicedo, al tempo prestato dal City al Levante. Nove giocatori del Levante avrebbero preso i soldi, tra questi non Caicedo (che peraltro era in panchina), ma il laziale è accusato in quanto a conoscenza dei fatti.

Altre Notizie