Martedì, 13 Novembre, 2018

Ferrero svela: "Ho provato a prendere Cutrone"

Ferrero Sampdoria, Ferrero: “Ho provato a chiedere Cutrone”
Cacciopini Corbiniano | 15 Febbraio, 2018, 13:57

Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, è sicuramente uno degli uomini più "strambi" attualmente presenti nel calcio italiano ma, come dimostrano i risultati ottenuti in questi anni, è anche uno che di calcio se ne intende. Allegri? È un grande comunicatore, un bravissimo allenatore e poi è uno che parla poco e lavora tanto. Il Napoli! Mi ha detto Auriemma di dire così... La cosa che mi fa felice qui alla Sampdoria è che, dopo che sono arrivato io, stiamo rifacendo il centro di allenamento, abbiamo inaugurato Casa Samp e la struttura a Bogliasco diventerà un fiore all'occhiello. Io in tempi non sospetti ho dichiarato che prima ci lamentavamo dell'arbitro, che è un uomo e può sbagliare, ora col Var ci lamentiamo tutti della tecnologia. Di Schick che "è un vero campione, un talento naturale, un ragazzo umanamente pazzesco" e che ha solo bisogno di tempo per conquistare tutti.

"Quagliarella è un uomo eccezionale, un campione che si diverte ancora qui alla Sampdoria".

Eppure il presidente blucerchiato aveva cercato di 'sostutuirlo', come lui stesso ha ammesso: "Cutrone?".

CUTRONE - "E' un ragazzo di prospettiva, darà tante soddisfazioni". Promosso il VAR: "Aiuta molto, è lo strumento importante che abbiamo voluto". Il patron doriano sarà certamente soddisfatto dell'ottima stagione che la squadra di Giampaolo sta disputando, con i blucerchiati a ridosso della zona europea, ma ha sempre un occhio di riguardo alla sua squadra del cuore: la Roma. "Nel vivaio milanista ci sono altri due-tre ragazzi bravi".

Altre Notizie