Mercoledì, 14 Novembre, 2018

A Terni campagna contro violenza genere

Attendere un istante stiamo caricando il video Attendere un istante stiamo caricando il video
Evangelisti Maggiorino | 15 Febbraio, 2018, 09:58

Continua la campagna "Questo non è amore" finalizzata alla prevenzione e al contrasto della violenza di genere, promossa dalla Questura di Benevento. Il camper della polizia contro la violenza di genere aveva già fatto la sua comparsa lo scorso novembre in quel di Maglie, nella giornata mondiale contra la violenza sulle donne. Sarà presente con il Portavoce del Questore, il medico della Polizia di Stato e operatori qualificati della Polizia di Stato anche la psicologa del Servizio Sociale del Comune di Matera e a un rappresentante del C.A.I. Come i bandi regionali rivolti alle associazioni che si occupano delle donne che hanno subito violenze, ma anche "il percorso di prevenzione portato avanti con le scuole superiori: educare alla differenza - ha sottolineato l'assessora Petitti - è un passo fondamentale". E noi in sinergia con le altre istituzioni della rete antiviolenza cerchiamo di raggiungere a pieno tali obiettivi.

Nella tradizionale festività di San Valentino la Questura di Avellino è scesa in campo per stare vicino alle donne con la campagna promozionale "Questo Non E' Amore. Il tutto per mettere a loro agio le persone in difficoltà e aiutarle ad intraprendere un nuovo percorso di vita". Il camper itinerante della polizia, infatti, farà tappa in piazza Carducci a Gallipoli domani 14 febbraio, giorno di San Valentino, la festa degli innamorati e dell'amore in tutte le sue manifestazioni. I dati diffusi dalla direzione anticrimine della polizia di Stato, relativi alla provincia di Lecce per il 2017 contano sette arresti per violenza sessuale a seguito di altrettante denunce, tre arresti per stalking (con 21 denunce), 75 richieste di ammonimento (con 17 provvedimenti emessi), 14 richieste trasmesse all'autorità giudiziaria per intervenuta querela o procedimento penale e quattro esposti presentati. "In particolare, nella circostanza, potranno essere approfonditi anche gli aspetti riguardanti l'impatto psicosociale della violenza con un'analisi delle esperienze e delle metodologie del lavoro di polizia in materia di violenza e di tutela dei diritti delle donne, così come offrire ascolto, orientamento e sostegno a donne, bambini, anziani, uomini, che attraversano un momento di disagio legati a fenomeni di violenza subita, praticata o assistita".

Altre Notizie