Sabato, 18 Agosto, 2018

Final Eight meno due; e Meo è già carico come un boiler

Basket, cominciano le Final Eight di Coppa Italia, con il rimpianto dell'assenza di Varese Olimpia Milano, alla ricerca della Coppa Italia per il sesto sigillo su sette
Cacciopini Corbiniano | 15 Febbraio, 2018, 07:19

"Vietata ai deboli di cuore".Così Stefano Sacripanti, coach della Sidigas Avellino attualecapolista della Serie A di basket ha definito la PostemobileFinal Eight 2018 che dal 15 al 18 febbraio si terrà al MandelaForum di Firenze per l'assegnazione della Coppa Italia.Appuntamento oggi nella sala 'Manuela Righini' dello stadioFranchi per alzare il sipario con Giancarlo Antognoni a fare glionori di casa: "La pallacanestro è simile al calcio anche peril fatto che a guidare le squadre protagoniste ci sono moltitecnici toscani" ha commentato il club manager dellaFiorentina.

Un successo importante perché arriva quattro giorni prima della prima sfida della Final Eight di Copppa che vedrà i campioni d'Italia affrontare, giovedì sera a Firenze, Torino, che ieri ha interrotto la sua crisi negativa andando a vincere sul parquet dell'ultima in classifica (Pesaro). Il giorno dopo ecco il derby lombardo tra EA7 EmporioArmani Milano (detentore del trofeo) e Red October Cantù poi ilduello Germani Basket Brescia-Segafredo Virtus Bologna. Le semifinali sono in programma sabato 17 (ore 18:00 e ore 20:45).

È quanto previsto dall'offerta "Speciale Eventi", acquistabile su trenitalia.com, nelle biglietterie e nelle Agenzie di viaggio abilitate, frutto della partnership fra la società di trasporto del Gruppo FS Italiane e la Lega Basket Serie A. La particolare agevolazione è valida sul prezzo Base per le partenze dal 13 al 18 febbraio per Firenze, e i viaggi di ritorno dal Capoluogo toscano dal 15 al 19 febbraio. "Siamo felicissimi di portare qui la Final Eight, in un territorio che ci sostiene sempre e che ci dà l'occasione di ricordare una figura fondamentale come quella di Nelson Mandela, proprio nel centenario dalla sua nascita". A distanza di 21 anni dall'ultima volta. "È chiaro che vorremmo essere la mina vagante ma l'Olimpia Milano è una corazzata perfettamente allenata da coach Simone Pianigiani e di questo ne siamo ben consapevoli, in ogni caso proveremo ad inceppare il loro ingranaggio".

Marco Sodini (allenatore): "Seppur esordienti, vogliamo provarci fino alla fine".

Andrea Diana (allenatore): "In apertura ci aspetta subito una partita dura".

Altre Notizie