Giovedi, 24 Mag, 2018

Torre del Greco: Rivellini (FDI) incontra i marittimi insieme alla Meloni

Rauti (FDI): “Solidarietà di Renzi al direttore museo egizio, ma non al brigadiere di Piacenza” Squadrismo antifa: a Livorno non passa la Meloni
Evangelisti Maggiorino | 14 Febbraio, 2018, 17:35

La leader di Fdi si dice convinta che, al di là delle divisioni da campagna elettorale il centrodestra unito andrà al governo. Meloni si trasferirà a Napoli dove alle 14 visiterà la quarantacinquesima edizione del Nauticsud presso la Mostra d'Oltremare.

I filmati e il materiale fotografico, relativo alle contestazioni e all'aggressione di ieri a Livorno nei riguardi di Giorgia Meloni, numero uno di Fratelli d'Italia, sono al vaglio degli investigatori in questura per individuare gli eventuali responsabili. Tra cui anche quello di Laura Boldrini. Poi, mentre saliva in auto per lasciare la città è stata raggiunta in testa da una bottiglia di plastica. L'auto è stata circondata dai manifestanti: il veicolo, che era protetto dalle forze dell'ordine, è comunque riuscito a partire alla volta di Pontedera (Pisa), dove Meloni aveva in programma un'altra iniziativa.

La gazzarra dei contestatori si è palesata con il solito canto di "Bella ciao" e alcuni striscioni con la scritta "Livorno i fascisti non li vuole". Ad essere aggredito, ha spiegato sempre Fdi, è stato anche il presidente di Azione universitaria Firenze, che era insieme alla Meloni come Giovanni Donzelli, candidato in Toscana.

"A Livorno oggi le due Italie che si confrontano il prossimo 4 marzo - ha detto Meloni ai giornalisti - da una parte Fratelli d'Italia che parla con i commercianti, con le persone comuni, di sicurezza, di tutela del piccolo commercio, di identità, di marchio italiano. Dall'altra i soliti quattro deficienti dei centri sociali che quattro giorni fa in branco prendevano a calci un brigadiere dei carabinieri mentre era a terra e che oggi vogliono impedire a me di parlare". Il ministro dell'Interno Marco Minniti ha telefonato alla leader di Fdi per esprimere "la propria solidarietà e l'impegno a garantire tutti gli spazi di libera espressione democratica nel nostro Paese".

Altre Notizie