Giovedi, 16 Agosto, 2018

Cagliari, uomo ucciso a botte in un parco giochi: c'è un fermato

Ucciso a calci pugni nel cagliaritano, due fermi Capoterra uomo picchiato a morte per uno spinello: arrestate due persone
Evangelisti Maggiorino | 14 Febbraio, 2018, 16:34

Omicidio a Capoterra: Vincenzo Crisponi, di 56 anni, è stato ammazzato di botte, forse per uno spinello. Il delitto sarebbe avvenuto al termine di una rissa scoppiata in un parco giochi, in via Satta. Sul posto è subito arrivataun'ambulanza. I medici hanno tentato a lungo di rianimarlo, ma non c'è stato nulla da fare.

Il 2 maggio 2017, sempre a Capoterra, un altro omicidio aveva scosso la comunità sarda per la barbara uccisione di Maria Bonaria Contu, 60enne accoltellata a morte in un parcheggio.

Due uomini di circa 40 anni sono sotto interrogatorio nella caserma dei carabinieri di Capoterra perché sospettati di aver preso parte all'omicidio di Crisponi.

Si è fermato vicino a loro, ha parcheggiato il motorino, ma non avrebbe però avuto il tempo nemmeno di dire una parola e togliersi il casco che Siddi si sarebbe scagliato contro di lui. L'aggressore, o gli aggressori, sono poi fuggiti. Uno dei due, dopo l'aggressione, sarebbe tornato nella zona e alcuni cittadini lo hanno indicato ai militari. Insieme all'ambulanza sul posto sono arrivati i carabinieri. Alcune persone sono state già portate in caserma.

Altre Notizie