Domenica, 27 Mag, 2018

Elezioni: Renzi, Pd sarà primo, la sfida è tra noi e M5S

Macerata,Renzi:atto razzismo devastante Elezioni: Renzi, Pd sarà primo, la sfida è tra noi e M5S
Evangelisti Maggiorino | 12 Febbraio, 2018, 07:14

E allora, assieme al richiamo alla responsabilita', ai suoi detta la linea del "colpo sul colpo". Utilizzano i fondi parlamentari europei in modo illegittimo. Secondo l'Istat, aumentano gli stranieri in Italia.

Per replicare al M5s "abbiamo molti argomenti", scrive Renzi, che elenca: "I Cinque Stelle parlano di trasparenza e poi nascondono i loro bilanci: a Torino, invece di governare, hanno falsificato il bilancio del comune, con annesse dimissioni in blocco dei revisori dei conti, fatto inedito nella storia repubblicana". Renzi e' convinto che, nel momento in cui gli italiani sono circondati da messaggi che fomentano la paura, occorra rassicurare e fornire un punto di vista diverso. La parola "rivendicazione" e' una delle piu' frequenti negli interventi del segretario che rivendica, via via, la Buona Scuola, il Jobs Act, le politiche sui migranti.

Il leader dem sa comunque che non è tra gli elettori pentastellati che può 'rosicchiare' consensi. Lo fa oggi - in una giornata che lo ha visto protagonista di due interviste e ua Enews - cercando di focalizzare l'attenzione su scuola e cultura ma trovandosi costretto dai fatti a virare sempre sul tema migranti e sicurezza. "Penso che chi in questa fase alimenta tensione, e il primo è Salvini, sta facendo un calcolo elettorale che io credo sbagliato ma soprattutto poco serio". Lo afferma il segretario del Pd, Renzi, a #Cartabianca su Rai3. Ma questo sarebbe ancora il meno: salta fuori che il futuro candidato premier, il Giggino Di Maio, in tutto avrebbe collezionato 490 clic: quanto basta, come ha scritto qualcuno, per essere eletto, forse, rappresentante di istituto e non certo premier di una nazione di 60 milioni di abitanti. Quest'uomo deve essere giudicato e va detto con forza che il Tricolore non gli appartiene.

Mentre Renzi parla degli spari ai migranti a Macerata dopo l'omicidio di Pamela Mastropietro come di "un atto di razzismo devastante, da condannare con forza". "Noi vogliamo arrivare primi". Un traguardo che consentirebbe - quasi sicuramente - al Partito Democratico di ricevere l'incarico di formare il governo. Il 5 marzo, ribadisce, "se non ci sono le condizioni è giusto tornare al voto. Noi abbiamo fatto delle cose che nessun altro ha mai fatto e sono contento del lavoro di Minniti".

Altre Notizie