Lunedi, 12 Novembre, 2018

Benevento, Il Mattino: "De Zerbi valuta le condizioni dei nuovi"

Roma-Benevento sono 24 i convocati di mister De Zerbi c’è Sagna Roma-Benevento, probabili formazioni: centrocampo rivoluzionato
Cacciopini Corbiniano | 12 Febbraio, 2018, 03:49

L'ex calciatore del Napoli e attuale tecnico del Benevento, Roberto De Zerbi, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul Napoli, dopo averlo affrontato, proprio domenica scorsa. Era il 2008, quando la squadra campana, appena promossa in C1, si affacciava alle porte dello stadio della capitale per affrontare la Lazio in una partita di Coppa Italia. I sanniti si presentano come ultimi in classifica, con soli 7 punti accumulati e ben 51 gol subiti. Ci vuole coraggio. Ma saremo pronti. Ma è un altro test importante anche per quello che rappresenta l'Olimpico.

"Abbiamo avuto la possibilità di andare in vantaggio, poi incontri quei campioni". Mi resta il rammarico perché potevamo gestire meglio quei minuti iniziali.

"Ottima persona e bravissimo allenatore". Ci proviamo, certo. Poi vedremo quanto concederà l'avversario. "Nella condizione in cui siamo dobbiamo cercare di ottenere risultati con chiunque". Più pronto sul piano fisico, rispetto agli altri innesti, il romeno Tosca che ha bisogno soltanto di integrarsi nei meccanismi di gioco della difesa beneventana.

Il Benevento e' sceso in campo questo pomeriggio per il penultimo allenamento della settimana che si concludera' domani mattina con la seduta di rifinitura al "Ciro Vigorito". E anche per il semplice motivo, che quando abbiamo vinto anche quelle davanti hanno ricominciato a correre. E' un onore allenare calciatori come lui e Sandro e se entrano nelle discussioni tattiche mi fa piacere: io non ho paura dei giocatori di personalità perché possono essere di aiuto per chi gioca con loro.

Altre Notizie