Giovedi, 22 Febbraio, 2018

Duplice omicidio, ancora in lavatrice i vestiti usati per ripulire il sangue

Madre e figlia trovate morte in casa Ipotesi omicidio Giallo a Monza per madre figlia trovate morte in casa
Evangelisti Maggiorino | 11 Febbraio, 2018, 23:52

La casa, ad un primo esame, sarebbe risultata in ordine, forse eccessivamente pulita.

Ornago - Paolo Villa, 75enne di Ornago (Monza), è stato sottoposto a fermo di indiziato delitto per il duplice omicidio della sorella 85 enne Amalia Villa e della nipote 55 enne Marinella Ronco, trovate cadavere nel loro appartamento di via Santuario ad Ornago, che dividevano con l'uomo. Paolo Villa, detto 'Paolino´, a Ornago è conosciuto in particolare per il suo impegno nel volontariato.

Poco prima il fratello dell'85enne, che viveva con lei e la nipote, si è sentito male mentre era in un bar, ed è stato trasportato in ospedale a Vimercate (Monza).

Ieri pomeriggio, però, il malore in un bar e il barista ha pensato di avvertire le due donne e così ha scoperto il duplice omicidio.

I Carabinieri, subito avvertiti, sono entrati in casa e hanno fatto la macabra scoperta. Le indagini sono in corso: sul posto anche la Scientifica.

Sono stati portati fuori dall'abitazione sabato 10 febbraio, attorno alle 23, i corpi di Amalia Villa, 84 anni, e Marinella Ronco, 52 anni, madre e figlia, trovate morte nel pomeriggio. Ulteriori analisi e accertamenti sono stati disposti dagli inquirenti.

Altre Notizie