Domenica, 27 Mag, 2018

Festival di Sanremo 2018, classifica duetti Big: Max Gazzè, Barbarossa, Caccamo…

Il Festival di Sanremo tra seconda e terza serata Sanremo 2018, record per la terza serata: quasi 11 milioni e oltre 51% di share
Acerboni Ferdinando | 10 Febbraio, 2018, 21:24

Piero Pelù è stato super ospite della quarta puntata del Festival di Sanremo 2018 venerdì 9 febbraio.

IL RACCONTO - Si comincia con una straniante esibizione dei tre conduttori - Baglioni, Hunkizer e Favino - i quali si cimentano in una versione rock di "Heidi".

LA GIURIA DEGLI ESPERTI Presieduta da Pino Donaggio, la Giuria è composta da Giovanni Allevi, Serena Autieri, Milly Carlucci, Gabriele Muccino, Rocco Papaleo, Mirca Rosciani, Andrea Scanzi.

Ma c'è attesa anche per come gli artisti e i loro ospiti reinterpreteranno le canzoni, una scelta che potrebbe influire sulla valutazione finale e ribaltare la classifica. Segue un momento di puro rock, quando Skin sale sul palco insieme a Le vibrazioni.

"Il mondo prima di te" di Annalisa si conferma, invece, un pezzo radiofonico ed estremamente pop: buon feeling con l'amico Michele Bravi, che la accompagna senza ergersi a protagonista del duetto. Michelle Hunziker continua a sfoggiare abiti spettacolari, indimenticabile quello a "fiore" per omaggiare Sanremo. Con i ragazzacci di Bologna ci sono Paolo Rossi e il coro dell'Antoniano.

All'Ariston è giunto il momento del primo grande ospite della serata: Gianna Nannini che dopo aver cantato la sua "Fenomale" ha duettato con Claudio Baglioni sulle note di Amore bello.

Poi è partita la gara dei giovani. Ruggeri e i Decibel collaborano con Midge Ure. Inchino collettivo a due pilastri della musica italiana. Ad esibirisi con Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico è Alessandro Preziosi, mentre Diodato e Roy Paci si presentano con Ghemon. Trionfa quel che resta del rap, che si fa apprezzare in forme diverse. A vincere è Ultimo con "Il ballo delle incertezze" che dedica la vittoria al fratello malato.

Al secondo posto Mirkoeilcane, con Stiamo tutti bene, che si è aggiudicato il Premio della Critica. Vincitori del festival per Ermal Meta e Fabrizio Moro (Simone Cristicchi) e per Giovanni Caccamo (Arisa). La voce di Alice riscalda l'interpretazione di Ron di "Almeno pensami", brano inedito di Lucio Dalla. Stasera verrà consegnato anche il premio della città di Sanremo alla carriera assegnato a Milva.

I due hanno rockeggiato alla grande cantando Il Tempo Di Morire di Battisti-Mogol. Mancano pochi minuti all'una e qualche cantante ancora da ascoltare: il duetto con Anna Foglietta non migliora il giudizio sul brano di Barbarossa, mentre il pianoforte di Cammariere dà spessore a "Senza appartenere" di Nina Zilli. I titoli di coda arrivano all'1.25, quando un giorno - vista l'ora - è appena finito e un nuovo giorno è appena cominciato.

Altre Notizie