Giovedi, 16 Agosto, 2018

Guerra nei cieli della Siria: abbattuto caccia israeliano

Così l'Iran ha causato prove di guerra nei cieli del Medio Oriente F16 israeliano abbattuto in Siria, stava dando la caccia a drone iraniano
Evangelisti Maggiorino | 10 Febbraio, 2018, 12:38

Le postazioni filo-iraniane in Siria hanno risposto ai raid dell'aviazione israeliana con missile terra-aria e missili terra-terra, facendo scattare le sirene anti-allarme sulle alture del Golan. Un botta e risposta che, inevitabilmente, sta contribuendo a far crescere il clima di tensione in Medio Oriente: in una conferenza stampa, il portavoce militare dell'esercito israeliano ha affermato che "le operazioni odierne erano di carattere difensivo", sottolineando al contempo che "Siria e Iran stanno giocando col fuoco". Lo hanno reso noto fonti militari dello Stato ebraico, citate dal quotidiano Haaretz, secondo cui tra gli obiettivi attaccati ci sono quattro batterie di difesa anti-aerea siriana.

Lo segnala l'agenzia nazionale siriana citando una fonte militare.

L'aviazione israeliana avrebbe colpito 12 obiettivi iraniani in Siria nella zona di Tradmor, nel deserto. Dal canto loro, le autorità militari siriane hanno dichiarato di aver "colpito più di un aereo israeliano" grazie alla contraerea entrata in azione durante "la nuova aggressione israeliana" contro una base della Siria centrale. Si e trattato, ha denunciato ancora il portavoce, di "un grave attacco iraniano al territorio israeliano, l'Iran sta trascinando la regione in una situazione in cui non si sa come andrà a finire".

"L'esercito - ha aggiunto - continuerà ad agire contro ogni tentativo di infiltrarsi nello spazio aereo israeliano e reagirà con determinazione". Uno dei piloti "è ferito in modo grave".

Nella missione, un F16 di Tel Aviv è finito nel mirino dei missili anti-aereo siriani: i due piloti sono riusciti a paracadutarsi fuori, mentre l'aereo è precipitato nel nord di Israele. Nel suo sito in ebraico il braccio armato di Hamas, Brigate Ezzeddin al-Qassam, fa intanto appello all'Onnipotente affinché "colpisca i sionisti e li elimini tutti, uno ad uno, fino a quando non ne restino più".

Altre Notizie