Venerdì, 23 Febbraio, 2018

Ema, Beppe Sala chiede accesso agli atti: "Verificare il dossier di Amsterdam"

Ema, ricorso urgente del Comune di Milano/ VIDEO Ema, Lorenzin contro gli olandesi
Evangelisti Maggiorino | 10 Febbraio, 2018, 00:18

Deve esserci una decisione politica: "personalmente ritengo difficile che il ricorso venga accolto dalla Corte perché non ci sono state palesi violazioni".Intanto, però, a livello europeo qualcosa si muove: "la Conferenza dei presidenti del Parlamento europeo ha infatti approvato una missione della Commissione Ambiente ad Amsterdam, fissata per il prossimo 22 di febbraio, per effettuare un sopralluogo che consenta di verificare le condizioni del trasferimento in Olanda dell'Agenzia regolatoria europea. Una delegazione olandese ha confermato che l'edificio Spark sarà rinnovato dalle autorità olandesi in linea con i requisiti e sarà reso disponibile il 1 gennaio 2019.

PALAZZO MARINO Quella proposta da Amsterdam è una soluzione provvisoria che "garantisce la continuità operativa di Ema fino al completamento del suo nuovo edificio permanente il 15 novembre 2019". "Ciò consentirà a Ema di spostare gradualmente tutto il personale ad Amsterdam entro la fine di marzo 2019". Si legge in una nota del Comitato di gestione dell'Ema, dopo una riunione straordinaria, avvenuta ieri, con le autorità olandesi. "La loro è un'offerta incresciosa, che ha turbato non solo noi, ma tutti i partner europei".

Tajani ribadisce che la decisione sulla destinazione dell'Ema, presa a margine del Consiglio europeo, "è frutto di un accordo politico che non ha effetto giuridico, è stato un accordo politico che la Commissione ha recepito. La Commissione ha fatto il suo lavoro, ha valutato le offerte, le decisioni sono tutte nelle mani degli Stati membri", chiarisce ancora il portavoce.

Sindaco di Milano e governo non mollano sull'assegnazione dell'Ema, ed addirittura Giuseppe Sala si dice ottimista del pressing che su sta facendo sull'Unione Europea. "Su Ema io non voglio mollare". "Sto sollecitando governo e presidente del Consiglio". Questo non è il momento di lamentarci o frignare, ma di combattere.

"Gli olandesi ci hanno venduto un 'pacco': uno compra un televisore e non solo ci trova un mattone, ma un mattone molto caro. Certamente, lo dico senza rischio di smentita, non sono stati molto corretti lasciando intendere che una soluzione transitoria sarebbe stata sufficiente".

Altre Notizie