Giovedi, 24 Mag, 2018

Napoli, svolta sul futuro di Sarri: ecco cosa potrebbe accadere Video

Napoli e Sarri ancora più vicini in settimana incontro per il rinnovo ADL-Sarri, incontro dopo il Benevento: parti vicine, pronto un contratto da 3,5 milioni
Cacciopini Corbiniano | 09 Febbraio, 2018, 18:03

Il 4° gol nelle ultime 3 gare di Mertens (che nel finale esce dopo un brutta entrata di Djimsiti e mette spavento a Sarri e ai tifosi azzurri, anche se a fine partita il k.o. non sembrerebbe così grave) e la centesima rete di Hamsik in A hanno rimesso a posto le cose e sono servite per conquistare la sesta vittoria consecutiva: il testa a testa con i campioni d'Italia è destinato a continuare a lungo. E' il mio ultimo pensiero ad oggi, poi un contratto c'è già.

La finestra invernale di #Calciomercato si è ormai conclusa e il Napoli si appresta ad affrontare la seconda parte della stagione con ciò che ha in casa. Per ora resto con la testa sul calcio. "Che ci siano margini di miglioramento". Non so come sia venuto fuori che abbiamo appuntamento venerdì perché noi saremo in ritiro in vista della Lazio, quindi è impossibile, ma tra 15 giorni ci vedremo e valuteremo se togliere queste clausole.

"In questo momento siamo al duello con una squadra che è abituata a vincere". La più difficile è la nostra con la Lazio: sono estremamente forti ed è insidiosa per noi, in questo momento penso che penseremo solo ed esclusivamente alla Lazio. Dobbiamo evitare di sentire pressioni per questo, visto che stiamo facendo cose straordinarie e stiamo andando oltre quello che è prevedibile.

Il gioco - L'importante è produrre occasioni anche se non le realizziamo tutte. Sicuramente l'allenatore irpino ha pagato l'assenza di tanti uomini ma le scelte in gara in corso hanno lasciato a desiderare: l' inserimento di Falasco sulla stessa fascia di Marchizza hanno fatto pendere il match in favore del Foggia più veloce dei due giocatori biancoverdi. Con la città c'è un affetto reciproco, sarà uno dei motivi che mi faranno decidere, nel bene o nel male.

"Le parole di Marotta? Politano? Lavoro con un direttore sportivo che considero un fuoriclasse, tutto quello che sceglie lui mi va bene".

Circa poi la tempistica dell'incontro con De Laurentiis, Sarri la svela alla 'Rai': "Ho un contratto che prevede clausole d'uscita per me e per il Napoli, Aurelio un mese fa circa mi ha detto di voler cambiare il contratto per eliminare le clausole. Si è preso una grossa responsabilità dimostrando di avere le palle, non ha fatto spendere soldi inutili tanto per spendere".

Altre Notizie