Domenica, 18 Febbraio, 2018

Dal Chelsea fiducia a tempo

Antonio Conte, dopo l'umiliazione contro il Watford ora rischia: al suo posto pronto Luis Enrique
Cacciopini Corbiniano | 09 Febbraio, 2018, 04:10

La panchina di Antonio Conte continua a scricchiolare, ma per il momento resiste. Una storia fugace, e che, in realtà, non ha mai conosciuto un idillio perfetto.

Il rapporto tra Antonio Conte ed il presidente Abramovich si è ormai incrinato da tempo. Un trionfo che ha dato continuità a quello, clamoroso, di Claudio Ranieri e del suo Leicester, soltanto un anno prima. Alla pari le opzioni Inter e Real Madrid, entrambe a 7,50, poi si va in doppia cifra per il ritorno alla guida della Nazionale, uno scenario da 10 volte la posta (qui il grande favorito rimane Roberto Mancini a 1,75). Il tecnico che vorrebbe il magnate russo è Carlo Ancelotti, tra l'altro già allenatore del Chelsea fra il 2009 e il 2011, con vittoria della Premier League. Nonostante l'innamoramento per la causa azzurra, in questa fase della sua carriera Conte sembra essere più attratto dalla possibilità di guidare un club. Anche i portiere belga Courtois si è schierato con l'ex allenatore della Juventus "Crediamo in Conte e crediamo nel nostro team".

Secondo il Tutto Sport, il Milan non è attivo solo sul mercato dei giocatori a parametro zero ma anche attento su profili internazionali.

Non c'è stato un comunicato ufficiale, ma la conferma di Antonio Conte si è materializzata attraverso la solita politica del Chelsea, dove spesso le notizie non sono annunciate, ma trapelano.

Altre Notizie