Domenica, 20 Ottobre, 2019

Renzi, non sanno più come attaccarci

Elezioni 2018, scintille tra Di Maio e Renzi sui candidati impresentabili Elezioni, è subito scontro. Di Maio: 'Ecco gli impresentabili del Pd'
Evangelisti Maggiorino | 08 Febbraio, 2018, 13:30

"Ieri ho sentito dal segretario del Pd Matteo Renzi", ha esordito Di Maio, "una affermazione infamante del Movimento 5 Stelle: ha infatti detto che abbiamo candidato degli impresentabili nelle nostre liste".

Giusto per la cronaca ricordo che la contromossa del centrodestra fu fare tagliare i capelli corti alla Carfagna, peraltro anche lei avvocato, per farla sembrare più sveglia, ma non funzionò. "Dimentica che il principale responsabile della bomba sociale dell'immigrazione è lui". Tutto è partito ieri quando il vicepresidente della Camera, dopo giorni di polemiche sul candidato al Senato Emanuele Dessì, pubblica un post con una lista di 'impresentabili' nelle liste Pd.

"L'elettore che vuole votare Pd è già convinto, a chi vuole votare la sinistra radicale, il partito di D'Alema, dico: ma davvero ha senso votare la sinistra radicale e avvicinare Salvini al Governo?" La situazione tedesca è molto diversa, lì ci sono le condizioni numeriche e politiche per una proficua collaborazione fra i maggiori partiti. "Chi in Lazio vota per il Movimento Cinque Stelle vota uno scroccone, amico del clan Spada". Nel file, scaricabile dal sito di un hotel cileno, sono indicati tutti i dati sensibili degli iscritti fiorentini, compresi quelli (vecchi) di Matteo Renzi. "Quindi i Paesi dell'Est Europa che oggi dicono di non voler accogliere i migranti devono sapere che loro ricevono dall'Ue molti più fondi di quanti ne versano e quindi o si fanno carico della quota di migranti che viene assegnata loro dall'Ue, o l'Unione smetterà di inviare soldi e quei soldi saranno utilizzati per l'accoglienza negli altri Paese europei". Non si diventa "impresentabili" per un avviso di garanzia o per essere indagati. Punto. Qualcuno può smentire?

Replica Matteo Renzi su fb all'elenco di Di Maio: "Di Maio dice: anche il centrosinistra è pieno di impresentabili". Il perché dell'atteggiamento del leader del Pd sta nei sondaggi. Che sia un atto razzista è evidente agli occhi di tutti. "Possiamo fare politica, adesso?". "Rinunci all'immunità parlamentare e risponda in tribunale delle accuse false e infamanti che lancia contro il Pd". A dimostrazione della volontà di empatizzare con la gente, Renzi annuncia che la campagna si chiuderà il 2 marzo in cento piazze: "Non chiudiamoci in un teatro". "Lui che non ha detto una parola sui candidati impresentabili del suo vero alleato Berlusconi".

Altre Notizie