Sabato, 18 Agosto, 2018

Italo, offerta da 1,9 miliardi di dollari da un fondo Usa

Assunzioni Italo Treno 2018 tantissime posizioni aperte L’AUTORE Redazione
Esposti Saturniano | 07 Febbraio, 2018, 06:00

A quanto si legge in una nota ufficiale della società, l'offerta vincolante presentata dal fondo per l'acquisto dell'intero capitale sociale di Italo corrisponde a 1,9 miliardi di euro, a cui si aggiungerebbe il debito di circa 500 milioni appena rinegoziato con l'emissione di un prestito obbligazionario.

Si chiama Global Infrastructure Partners (Gip) il fondo americano interessato a salire a bordo di Italo - Nuovo Trasporto Viaggiatori Spa, portandolo (per il momento) lontano da Piazza Affari.

L'offerta scade alle ore 17.00 del 7 febbraio 2018. Il Consiglio ha preso atto delle informazioni allo stato disponibili e ha ritenuto opportuno mantenere aperti i lavori fino a domani pomeriggio quando l'advisor finanziario e i Joint Global Coordinators della Società presenteranno gli elementi necessari alla valutazione.

Secondo quanto riporta il Messaggero.it, due giorni prima che la Consob si riunisca per valutare il prospetto informativo di Ntv che ha chiesto di accedere alla quotazione entro fine mese, gli americani specializzati in asset di elevata qualità principalmente nei settori del trasporto e dell'energia avrebbero messo sul piatto circa due miliardi di euro per convincere i soci del gruppo dell'alta velocità ferroviaria a cedere la maggioranza. A tale possibilità di reinvestimento possono aderire uno o più destinatari dell'offerta, fermo restando il limite massimo del 25% e quindi in modo che, all'esito dell'eventuale reinvestimento, Gip sia titolare di una partecipazione non inferiore al 75%. Così i soci di Ntv - Italo (oltre ai già ricordati vi sono Diego della Valle col 17,4%, Luca Cordero di Montezemolo col 12,4%, Gianni Punzo con l'8%, Isabella Seragnoli col 5,8%, Flavio Cattaneo col 5% e Alberto Bombassei col 4,8%) hanno fissato un Cda per oggi alle ore 15, cui spetterà cercare di fare chiarezza.

L'offerta è condizionata: alla definizione di una documentazione contrattuale di reciproca soddisfazione per tutte le parti.

Altre Notizie