Giovedi, 16 Agosto, 2018

210 tra politici e oligarchinel mirino delle sanzioni

Jon Huntsman Russia Huntsman Niente di nuovo nel rapporto sulle sanzioni in arrivo oggi Sputnik. Sergey Pyatkov
Acerboni Ferdinando | 31 Gennaio, 2018, 22:14

"Comunque è arrivato il tempo per gli strateghi di Washington di pensare che continuando la campagna insensata delle sanzioni, che non ha prodotto e non produrrà risultati di alcun tipo ma si tradurrà solo in danni finanziari per l'imprenditoria americana, dimostrano al mondo la loro impotenza".

Sanzioni stabilite per la crisi ucraina, le interferenze elettorali e la violazione dei diritti umani e che hanno senz'altro svolto un ruolo di destabilizzazione, specie nell'ultimissimo frangente nel quale si richiedeva al Tesoro il cosiddetto "Kremlin report", una lista nera di una cinquantina di persone connesse in modo sostanziale con il governo di Vladimir Putin. Peskov ha poi dichiarato che il presidente valuterà egli stesso il rapporto, per moderare le reazioni. In questa lista sono presenti più di duecento nomi (duecentodieci, per la precisione). Ovvero, una lista di 210 personalità russe (si tratta di 114 politici e 96 oligarchi) considerate molto vicine al numero uno di Mosca.

Non ci saranno nuove sanzioni statunitensi nei confronti della Russia, dopo quelle già messe in atto lo scorso 2 agosto alla luce del l'implicazione di Mosca nelle presidenziali statunitensi del 2016. "Dobbiamo prima analizzare questa pubblicazione senza precedenti", ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. Fra questi ultimi ci sono oltre a Medvedev: il ministro della Difesa Sergey Shoygu, il ministro dello Sviluppo economico Maksim Oreshkin il ministro dell'Energia Aleksandr Novak e quello dello Sport Pavel Kolobkov. L'elenco include gli amministratori delegati di Gazprom e Rosneft, Aleksey Miller e Igor Sechin. "Da quando è entrata in vigore, stimiamo che i governi esteri hanno abbandonato i previsti acquisti o gli annunci di acquisti di miliardi di dollari di apparecchiature di difesa della Russia".

Altre Notizie