Mercoledì, 23 Ottobre, 2019

Napoli-Bologna 3-1: decisiva la doppietta di Mertens, al Bologna non basta Palacio

Napoli-Bologna probabili formazioni e statistiche Roberto Donadoni - Profilo giocatore - Calcio - Eurosport
Cacciopini Corbiniano | 28 Gennaio, 2018, 19:06

Un match abbordabile almeno sulla carta per il Napoli, che affronterà il Bologna di quel Simone Verdi che poco più un paio di settimane fa aveva rifiutato la proposta del club del patron Aurelio De Laurentiis. Stiamo lì, in zona scudetto, lavoriamo bene ogni giorno e dobbiamo continuare a dare tutto. "Il loro pubblico e' dispiaciuto quando un loro beniamino va a giocare da un'altra parte: e allora dovrebbero capire che un nostro giocatore possa desiderare di restare qui". Verdi (s.v.) abbandona la contesa dopo appena quattro minuti per uno stiramento.

Si mette subito in salita la gara con gli ospiti che passano in vantaggio con un'inzuccata di Palacio che ruba il tempo a Koulibaly su preciso cross dalla sinistra ben calibrato da Di Francesco. Purtroppo, è brutto dirlo ma ci abbiamo fatto l'abitudine: nel Nord Italia è così, c'è questa discriminazione nei nostri confronti ma noi siamo orgogliosi delle nostre origini e della nostra storia. Mario Rui (6,5) dal suo cross nasce l'autorete di Mbaye. Il Napoli è forte e ci sarà da soffrire, motivo per cui bisognerà lavorare di squadra cercando di lasciare meno spazi possibili. Se lo lascia scappare di rado, ma quando gli scappa sono dolori, come sul 3-1. Battuto il Bologna 3-1 al San Paolo, stadio che ha visto l'attaccante olandese incantare i tifosi partenopei. "Sapevo che il gol sarebbe arrivato prima o poi, ma l'importante è che la squadra abbia portato a casa i tre punti". La sua partita dura 4 minuti a causa di un infortunio e lì qualche fischio si sente pure.

Hamsik ha la prima palla gol della ripresa, ma la spreca calciando centralmente tra le mani di Mirante.

Missione compiuta. Il Napoli è nuovamente primo in classifica, sempre con quel punticino di vantaggio sulla Juventus.

"Atalanta-Napoli? Come sempre, ci sono state delle offese nei confronti di Napoli e dei napoletani".

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbayer, De Maio, Helander, Masina; Poli, Pulgar, Dzemaili; Verdi(4'p.t Krejcl), Palacio(28's.t Destro), Di Francesco. Poi, al 58', decide di prendersi la scena con una conclusione che disegna un arcobaleno che anche Mirante si limita ad ammirare. A disposizione: Ravaglia, Santurro, Keita, Krafth, Maietta, Crisetig, Nagy, Destro, Falletti, Krejci, Okwonkwo.

Chiriches 5,5 - Non è efficace su Palacio in avvio e pasticcio un po' anche nel prosieguo.

Altre Notizie