Domenica, 17 Novembre, 2019

Pioltello, 4 operai sorpresi nell'area sotto sequestro: è giallo

Attendere un istante stiamo caricando il video Attendere un istante stiamo caricando il video
Evangelisti Maggiorino | 27 Gennaio, 2018, 19:55

Da quanto risulta, gli operai sono stati sorpresi stamane, da personale della Polfer, mentre con delle attrezzature stavano effettuando dei rilievi. "Sequestrato il materiale di cui erano in possesso". Saranno i due consulenti denominati dalla procura di Milano, gli ingegneri Fabrizio D'Errico e Valerio Catino, a stabilire se la tavoletta di legno sotto la rotaia - all'altezza del punto di rottura - possa essere ritenuta un'anomalia, una riparazione di emergenza, ossia un rischio sottovalutato. In corso accertamenti per capire la tipologia del macchinario e a cosa servisse. Su questa ultima ipotesi c'è comunque da registrare la ferma presa di posizione del gestore delle infrastrutture: "L'utilizzo di spessori in legno non è previsto dalle normative tecniche e dai protocolli operativi di Rete Ferroviaria Italiana".

Rete Ferroviaria Italiana ribadisce che "le cause dell'incidente di Pioltello sono attualmente oggetto delle indagini degli inquirenti, che determineranno la dinamica e le cause del deragliamento".

Proprio sul "punto zero", in cui un pezzo di binario di 23 centimetri si è staccato all'altezza di una giuntura, precipitando 20 metri più avanti e provocando il deragliamento del treno, si sono concentrate le attenzioni di inquirenti e periti, che ieri hanno fatto un nuovo sopralluogo nell'area. Gli operai sono stati portati in Questura per essere identificati.

"La circolazione ferroviaria sulla tratta resta interrotta finché l'Autorità Giudiziaria non disporrà il dissequestro dell'area ferroviaria teatro dell'incidente". Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità.

Altre Notizie