Martedì, 13 Novembre, 2018

Inter, Luciano Spalletti: "Devo fare bene qui perché ambisco alla Nazionale"

CALCIO, INTER; SPALLETTI: DEVO FARE MEGLIO CON QUELLO CHE HO Spalletti: Pastore è un grande giocatore
Cacciopini Corbiniano | 27 Gennaio, 2018, 19:14

Luciano Spalletti non farà partire Rafinha dal primo minuto ma in difesa è pronto a schierare il terzino che nessuno si aspetta. Si dice che per avere devi fare e per fare devi essere. Spero di sbagliare meno da qui in avanti nella scelta di chi gioca. Poi ricorda: "Colmercato a volte si rischia di lasciare indietro l'importanza diquei calciatori che ci hanno portato fino a questo punto e checi hanno dato delle possibilità, si rischia di buttare via unpercorso fatto".

Quanto è frustrante per lei il caso Ramires? -"L'allenatore non è quello che piace ma colui il quale fa fare delle cose fatte bene per i calciatori in rosa". Certo, i biancoazzurri avrebbero potuto raccogliere anche qualcosa di più, ma l'aver disputato uno dei migliori secondi tempi della stagione non può che aver dato nuova linfa all'ambiente.

E sul mercato? "E' difficile per qualsiasi società, bisogna sapersi accontentare e usare bene il materiale a disposizione".

"Colpa mia, l'ho fatto giocare poco". Lui deve approfondire delle conoscenze in riferimento a questo campionato. Dalbert non convince? Gli ho preferito altri calciatori, ma ha qualità e diventerà un buonissimo calciatore, lo terremo con noi.

Con la Roma un'Inter diversa: è fiducioso o l'astinenza vittorie la preoccupa? Lui, così come Dramè, ha bisogno di essere inserito con calma anche se il tempo è tiranno. Vedo sempre molta applicazione e disponibilità. "Noto una maturazione, una presa di coscienza in base al percorso che dobbiamo fare".

Altre Notizie