Martedì, 13 Novembre, 2018

Inzaghi, Immobile pronto per la Coppa

Lazio non segna solo Immobile l’alchimista Inzaghi e i 13 marcatori MILANO La Lazio da record di Simone Inzaghi, per punti (46 dopo 21 giornate) e
Cacciopini Corbiniano | 27 Gennaio, 2018, 16:14

Come ha giocato la Lazio contro il Chievo dopo l'uscita di Immobile? La corsa Champions è nel vivo, Inzaghi cerca la terza vittoria consecutiva in campionato per tenere il distacco da Inter e Roma. "Ha qualità, ha vinto tanto e si è trovato bene con tutti i tanti allenatori che ha avuto, perché si mette a disposizione". "Servirà una partita di livello".

Terzo posto. "La classifica è migliorata, ma dobbiamo continuare come fatto fino ad oggi". Avremmo potuto anche rischiarlo, ma nell'ottica delle tante gare che affronteremo abbiamo valutato così.

Qual è la partita più importante? Servono, dunque, due grandi prestazioni, due partite da vero Milan, consci anche di quello che successe all'andata. Si pensa di partita in partita. Prima domenica in campionato e poi mercoledì in Coppa Italia. Abbiamo l'obbligo di dover rimanere in alto fino alla fine. "Se continuiamo a creare quello che stiamo creando sistemeremo questo dato".

Il favorito per sostituire Immobile? "Abbiamo tanti giocatori davanti, dovremo farli ruotare e capire i migliori per la partita specifica". "Sappiamo quello che troveremo: un Milan in netta ripresa che sta ottenendo ottimi risultati e capisce quello che vuole il nuovo allenatore. Caceres sta facendo bene, ci aiuterà, ma credo ci voglia un periodo di adattamento".

Caicedo può giocare o è fuori dal ballottaggio offensivo?

Una possibilità per il tecnico piacentino sarebbe quella di lanciare Nani come falso nueve ma questa ipotesi non esclude la convivenza con Anderson, anzi se possibile la fortifica anche in vista del Milan. E' normale che da lui ci si aspetti qualcosa in più.

La Lazio gioca molto la palla da dietro: troppi rischi? E' un giocatore importante, ma non ce l'abbiamo. "Si può sbagliare anche un passaggio".

A questo punto salgono le quotazioni di Nani o Felipe Anderson nel ruolo di falso 9 della squadra biancoceleste. Siamo in un buon momento ma dobbiamo alzare l'asticella, a Cagliari abbiamo rischiato nel finale.

SU ROMAGNOLI: 'E' un '95 e ha fatto 200 e passa partite.

Leiva in confronto a Biglia? Viene da 10 anni di Inghilterra, un campionato diverso, è umile, un grande calciatore che merita la Nazionale brasiliana. Europa League (12 gol in 6 partite), Coppa Italia (5 in 2 gare) e Supercoppa Italiana (3 alla Juventus) incluse. Ha fatto 27 partite una meglio dell'altra, è giusto che venga preso in considerazione dal Brasile. "Per quanto riguarda Biglia sta tornando il giocatore che tutti conosciamo, sarà molto motivato e sarà un osservato speciale".

Altre Notizie