Lunedi, 21 Mag, 2018

Short track, Fontana conquista il titolo europeo Overall

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE
Cacciopini Corbiniano | 14 Gennaio, 2018, 19:43

Può sorridere la portabandiera azzurra, dopo un sabato fatto di uno sfortunato quarto posto nella finale dei 1500 e un argento nei 500 dietro la meravigliosa Valcepina di questa rassegna continentale.

A Dresda, l'Italia dello short track monopolizza il palcoscenico continentale. Dopo il lungo raduno di dicembre a Courmayeur, finalizzato con gli ultimi giorni di fatica di questo inizio d'anno, la Nazionale guidata dal c.t. Kenan Gouadec è attesa da un importante banco di prova dopo le grandi soddisfazioni della prima parte di stagione in cui ha raccolto ben sei podi di Coppa del Mondo e prestazione eccellenti, soprattutto al femminile. Tra gli uomini, graffio dell'altro rappresentante dei Paesi Bassi Sjinkie Knegt che fa suoi anche i 1000 metri, dominando la scena ed arrivando in solitaria in 1'27 " 898 davanti al russo Semen Elistratov (1'27 " 898) ed al lettone Roberto Pukitis (1'28 " 140). "Per fortuna ne ho vinte due e non una soltanto.", conclude l'azzurra. Azzurre che scenderanno così domani sul ghiaccio nella finale B insieme a Olanda, Bielorussia e Ucraina. Eliminato ai quarti dei 500 invece Confortola. Seconda, splendida, Martina Valpecina. Una finale orfana dell'Italia, sfortunata nel corso delle semifinali di ieri per la caduta della Fontana. Arianna però è una campionessa e il secondo posto sui 500 è la miglior risposta che potesse dare. "Nella finale dei 1500 ho risparmiato le energie e quando le altre si sono fatte la guerra io mi trovavo al posto giusto, è servita anche un pizzico di fortuna".

Altre Notizie